La ditta Spallina entra nella scuola Orsi-La Pira per avviare il cantiere

Porcari. Come da cronoprogramma, puntuale come un orologio svizzero, alle 14 di oggi (venerdì 7 giugno) una squadra di operai della ditta che si è aggiudicata l’appalto per i lavori di adeguamento sismico, accompagnata dal vicesindaco e assessore ai Lavori Pubblici Franco Fanucchi, dal responsabile dell’Ufficio Ingegner Fulvio D’Angelo e dallo stesso impresario Luigi Spallina, ha fatto il suo ingresso nell’area del plesso scolastico Orsi-La Pira, come sancito dall’ordinanza emanata dal sindaco Leonardo Fornaciari lo scorso martedì 4 giugno.




Il primo intervento, partito oggi e che andrà avanti per tutto il fine settimana, sarà quello dello spostamento della segreteria e degli uffici amministrativi nell’ala sud dell’edificio. Non si tratta di un lavoro banale, perché occorre mettere in sicurezza le lavagne magnetiche, staccare tutti i collegamenti telefonici e di rete e trasferirli nella nuova stanza, in modo che la segreteria possa tornare operativa, già nella prossima settimana, per assolvere a tutte le attività previste dall’agenda scolastica prima della pausa estiva.




“Per noi è assolutamente prioritario - spiega l’assessore Fanucchi - riuscire a rispettare i tempi e mettere la scuola nelle condizioni di riprendere subito le attività ancora previste, e per questo ringraziamo tutto il personale per la disponibilità dimostrata. Dopo la Pea - conclude - parte anche questo secondo intervento di adeguamento sismico che delinea un percorso chiaro da tempo: prima la messa in sicurezza del patrimonio scolastico esistente, poi l’avvio dell’iter che porterà alla progettazione del nuovo complesso scolastico”.

Estratto da www.lavocedilucca.it/post.asp?id=72613
Stampa Post