Altopascio comune delle bambine e dei bambini

Altopascio comune delle bambine e dei bambini: il Comune aderisce alla Convenzione sui sui diritti dell’infanzia e propone nuove iniziative per i più piccoli e i loro familiari

Altopascio, 11 gennaio 2020 - Altopascio comune delle bambine e dei bambini. È per raggiungere sempre più questo obiettivo che l’amministrazione D’Ambrosio ha aderito alla Convenzione Onu sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, dando così anche una veste simbolica all’attività e ai progetti rivolti ai giovani del territorio.

“L’adesione del nostro comune alla Convenzione - commenta l’assessore al sociale, alla scuola e all’infanzia, Ilaria Sorini - è un modo per dare ulteriore concretezza e slancio ai progetti e alle iniziative che promuoviamo quotidianamente a supporto dei bambini, dei genitori e dei genitori in attesa. Basti pensare al percorso di sostegno alla genitorialità che abbiamo chiamato “Tui Qui”: attraverso l’ufficio sociale e i servizi educativi sviluppiamo da ormai un paio di anni incontri tematici con famiglie e bambini per comprendere meglio il proprio ruolo di genitore, laboratori pratici di massaggio infantile, musica e lettura, supporto ai genitori con progetti personalizzati. E ancora le iniziative che organizziamo con Nati per Leggere, la Biblioteca comunale e l’asilo nido Primo Volo per promuovere la lettura fin dal momento della gravidanza. Nel corso di quest’anno struttureremo in modo ancora più compiuto il progetto che abbiamo lanciato nel 2019 per offrire un servizio personalizzato alle famiglie che hanno appena avuto un figlio: l’ufficio, infatti, contatterà i neo-genitori dando loro la possibilità di conoscere, anche direttamente a casa proprio, i tanti servizi e le tante agevolazioni messi in piedi dal Comune per l’infanzia e i giovani. Un processo che è parte integrante di quel welfare altopascese che si occupa di famiglie, bambini, fragilità”.

LE INIZIATIVE. Oltre a riprendere il percorso Tu Qui, nelle prossime settimane sono tante anche le iniziative promosse da Nati per leggere: martedì 14 gennaio ci sarà “Amico al Centro”, ovvero la possibilità di trasformare la lettura in un gioco divertente con la costruzione di un libro attraverso il book art project. L’appuntamento è dalle 16.45 alle 18.30 al centro di aggregazione “Il magico mondo” di via Fratelli Rosselli 20 (ingresso gratuito; obbligatoria la prenotazione: 0583.216353/216907). Le iniziative proseguono poi sabato 25 gennaio con una doppia iniziativa dedicata alla lettura: dalle 10 alle 10.30 (per bambini da 0 a 18 mesi) e dalle 10.30 alle 11.30 (per bambini 18-36 mesi), alla biblioteca comunale “A. Carrara” (obbligatoria la prenotazione: 0583.216280). Il secondo martedì di ogni mese, inoltre, torna anche nel 2020 l’appuntamento con la lettura nell’ambulatorio pediatrico della dottoressa Rina Romani (via Papa Giovanni XXIII, Altopascio): dalle 17 alle 18 per bambini 0-6 anni e i loro familiari. Infine, contattando direttamente il settore servizi al cittadino-ufficio servizi educativi, i genitori possono entrare in contatto con le iniziative organizzate, dal massaggio infantile al musicologo, dalle letture in pancia e ad alta voce agli incontri con educatori, ostetriche, mediatori e dottoresse: via Casali, 26, la mattina dalle 8.30 alle 12 e il martedì pomeriggio dalle 15 alle 17 (0583.216353/216907).

Questo post ha 1 commenti

Estratto da www.lavocedilucca.it/post.asp?id=76475
Stampa Post