Cantante lucchese finalista al Concorso per giovani talenti Bettinardi

Tutta al femminile la finale della cantanti al “Bettinardi 2020”

Sabato 15 febbraio si terrà al Milestone (PC) la finale dedicata ai cantanti

Piacenza, 10 febbraio 2020 – Segni particolari: tutti giovani sotto i 30 anni e tutti talentuosi, selezionati sulla base del materiale audio inviato, insieme a molti altri; ora hanno la possibilità di dimostrare davanti a una giuria di esperti, le loro doti e la loro peculiare sensibilità nell’affrontare brani più o meno conosciuti, ma che verranno riletti e personalizzati.
Si confronteranno sullo stesso palco sabato 15 febbraio alle ore 21.30 al Milestone di Piacenza (l’ingresso è gratuito con tessera del Piacenza Jazz Club o ANSPI) per la terza finale di questa edizione del Concorso Nazionale Bettinardi per Nuovi Talenti del Jazz Italiano, quella dedicata ai Cantanti.
Il Concorso, alla sua diciassettesima edizione, gode di un grande prestigio a livello nazionale, tanto che le proposte musicali arrivano da ogni parte d’Italia, ed è organizzato dall'Associazione culturale Piacenza Jazz Club, con il sostegno determinante della Fondazione di Piacenza e Vigevano e con il supporto di Yamaha Music Europe GmbH - Branch Italy. Il concorso è dedicato alla memoria di uno dei soci fondatori del Piacenza Jazz Club e saxofonista Chicco Bettinardi, prematuramente scomparso nel 2004.
La giuria chiamata a valutare le esecuzioni delle finaliste sarà come sempre presieduta dalla cantante Diana Torto, splendida voce del Jazz italiano e insegnante al Conservatorio di Bologna oltre che ai corsi di alta formazione di Siena Jazz, che sarà affiancata da Debora Lombardo, anch’essa cantante e docente della Milestone School of Music, dal presidente del Piacenza Jazz Club, il saxofonista Gianni Azzali, dal musicista e direttore di coro Andrea Zermani e dalla giornalista di “Musica Jazz” Lorenza Cattadori.

In ordine di esibizione saliranno sul palco l’abruzzese Ada Fiocco, di Atessa, in provincia di Chieti, che è anche la più giovane del gruppo con i suoi 24 anni e proporrà “Fee-Fi-Fo-Fum”, di Wayne Shorter, “Celeste”, brano pensato appositamente per far risaltare le qualità canore della vocalist inglese Norma Winstone, scritto da lei stessa e dal pianista John Taylor, e “Speak Low” di Kurt Weill, del 1943. È pugliese, e precisamente di Salve, in provincia di Lecce, Sofia Romano, che farà ascoltare la classica “It Could Happen to You” con musica di Jimmy van Heusen e parole di Johnny Burke, a seguire il malinconico valzer musette dal titolo “Indifference” del fisarmonicista Tony Murena, infine presenterà la sua versione del celebre “Caravan” di Duke Ellington.
Campana, e più precisamente di Salerno è invece Francesca Simonis che ha in scaletta “Flamenco Sketches” di Miles Davis, “Bye Bye Blackbird” con musica di Ray Henderson e testo di Mort Dixon, lo stesso standard ripreso tra gli altri anche da Paul Mc Cartney con arrangiamento di Diana Krall, e “Body and Soul” di Johnny Green.
Toscana di Lucca è Ilaria Giannecchini che ha scelto di interpretare “There Will Never Be Another You”, della coppia Warren-Gordon, la bellissima “Close Your Eyes” scritta dalla cantautrice americana Bernice Petkere nel 1933 e “For Sentimental Reason” scritta da Watson su musica di Best nei primi anni Quaranta.
Lombarda è l’ultima finalista a salire sul palco. Di nome fa Simona Daniele, viene da Monza e canterà “Art Deco”, che porta la firma inconfondibile del trombettista Don Cherry, “Skylark”, uno dei brani più celebri e amati di Hoagy Carmichael con testo di Johnny Mercer e “Equinox” di John Coltrane.

Tutti i solisti saranno accompagnati da una solida base ritmica formata da Giovanni Guerretti al pianoforte, Alex Carreri al contrabbasso e Luca Mezzadri alla batteria.

L’ultima finale del Concorso Bettinardi, quella dello Speciale Emilia-Romagna, dedicata ai Gruppi residenti in regione si terrà domenica 23 febbraio alle ore 17.30.

Estratto da www.lavocedilucca.it/post.asp?id=77082
Stampa Post