Coronavirus, sciopero dei lavoratori del commercio dopo le 19

Coronavirus, sciopero dei lavoratori del commercio dopo le 19
Esselunga riduce gli orari
Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs della Toscana annunciano un pacchetto di 16 ore di sciopero. Dal 21 marzo Esselunga chiuderà alle 20 e domenica alle 15

Sciopero a Firenze e provincia dei lavoratori del commercio per tutte le ore che eccedono dalla fascia oraria 8-19 e per la giornata di domenica 22 marzo. L’iniziativa è stata indetta da Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil di Firenze, preso atto della proclamazione dello stato di agitazione dei lavoratori del settore, a opera delle segreterie regionali delle tre sigle. «Da tempo ormai - si legge in una nota - le tre sigle chiedono di ridurre le fasce orarie di apertura al pubblico e la chiusura dei punti vendita la domenica, nel rispetto dei decreti legislativi emanati dalla Presidenza del Consiglio in merito alla difficile situazione sanitaria, al fine di porre sia i lavoratori che le lavoratrici del settore in una condizione di estrema sicurezza, anche da un punto di vista psicologico». Filcams, Fisascat e Uiltucs, al contrario, nel contesto dell’emergenza Coronavirus, «ritengono irresponsabile il comportamento di quelle aziende che continuano a privilegiare il profitto al senso di responsabilità».


https://corrierefiorentino.corriere.it/firenze/notizie/cronaca/20_marzo_20/coronavirus-sindacati-pronti-sciopero-commercio-esselunga-riduce-orari-4c457d22-6aaa-11ea-9b4e-2559bd0525cd.shtml

Questo post ha 4 commenti

Estratto da www.lavocedilucca.it/post.asp?id=78078
Stampa Post