Interrogazione sulla bretella autostradale Viareggio- Lucca

Ferrara- Al Ministro delle infrastrutture e trasporti - Premesso che:
il raccordo A11-A12 è un breve tratto autostradale di soli 18 Km, la cosiddetta bretella, che si innesta a Lucca sulla A11 e, attraversando il Comune di Massarosa e le sue colline, arriva a Viareggio (LU) ove avviene il collegamento con l'autostrada A12 in direzione Genova;
la bretella Autostradale Viareggio-Lucca è nata tra gli anni '60 e '70, su percorso poi classificato 'montano', tracciato quasi interamente (oltre 2/3) su viadotti e gallerie;
la bretella è stata aperta al traffico nel 1973 e, attualmente, è a carreggiate separate a doppia corsia, ma non presenta alcuna corsia di emergenza;
detto tracciato fu realizzato con grande impatto di viadotti e gallerie. La sua realizzazione ha lasciato rilevanti ferite nel territorio collinare massarosese, patrimonio ambientale unico con terrazzamenti di olivi ultracentenari costruiti sapientemente sin dal Medioevo, comportando anche la chiusura di cave nelle frazioni di Quiesa e Bozzano, mai peraltro ripristinate a tutt'oggi dagli anni '60;
dal 1973 al 2007 detta bretella A11-A12 nel tratto Lucca-Massarosa-Viareggio era anteposta da barriere, e l'intera tratta era gratuita;
considerato che:
il primo firmatario del presente atto, a partire dal luglio 2019, più volte formalmente e informalmente ha sollecitato il Ministero in indirizzo chiedendo il declassamento del tratto autostradale A11/A12 tra Viareggio e Lucca, prima della scadenza della concessione autostradale assegnata alla Salt -Società Autostrada Ligure Toscana;
anche le tre amministrazioni comunali di Camaiore, Lucca e Massarosa hanno rivolto la medesima richiesta;
ritenuto che:
al fine di migliorare la viabilità sia locale che di connessione alle arterie principali, a giudizio dell’interrogante, risulta fondamentale attuare quanto prima il declassamento dell’arteria;
il declassamento comporterebbe la riduzione della velocità massima consentita, con effetti positivi sulla sicurezza stradale;
altresì è necessario intervenire per l’adeguamento strutturale dell’arteria alle norme di sicurezza vigenti,
si chiede di sapere:
se il Ministro in indirizzo sia a conoscenza dei fatti sopra esposti;
quali siano i motivi per cui è stato predisposto un bando di gara per l’affidamento in concessione delle attività di gestione di alcune tratte autostradali, tra cui quella in questione, pubblicato in Gazzetta Ufficiale 27 dicembre 2019, senza rispondere alle numerose sollecitazioni del territorio versiliese;
se dopo l’assegnazione del citato bando verrà comunque, come auspicato dall’interrogante, perseguita la realizzazione del declassamento (rendendo la bretella gratuita) dato che il suddetto tratto non è a norma, in quanto privo di corsia d’emergenza, rappresentando un pericolo per gli automobilisti come diversi episodi possono tristemente attestare.

Questo post ha 1 commenti

Estratto da www.lavocedilucca.it/post.asp?id=79402
Stampa Post