Interrogazione sui buoni spesa applicazione DPCM Coronaviru

Vista la lacunosità delle risposte della amministrazione comunale in merito alle richieste di chiarezza e trasparenza nella assegnazione dei buoni spesa COVID di circa mezzo milione di Euro, abbiamo inoltrato interrogazione scritta.

Quando si spendono soldi dei cittadini stanziati per i più deboli, riteniamo che debba esserci assoluta trasparenza e certezza che quei soldi siano finiti nelle tasche giuste.
Nelle tasche di chi ne ha più bisogno e di chi ha patito causa Covid un danno maggiore.
Nonostante diverse discussioni e buoni propositi a LUCCA 470.000 sono volatilizzate e non ci è riuscito di capire se sono stati seguiti criteri oggettivi o meno.
Tambellini tramite il sociale risponda, visto che la assistenza è fatta con i soldi del governo, a noi del M5S non ci basta un ordine del giorno pieno di buone intenzioni.

Estratto da www.lavocedilucca.it/post.asp?id=79506
Stampa Post