Apuane. Arriva un altro bando per promuovere l’area protetta e sostenerne l’economia.

Dopo quelli pubblicati nei giorni scorsi, il Parco delle Apuane emana il quarto bando in meno di un mese. Anche questo è finalizzato alla promozione dell’area protetta e a sostegno delle realtà sociali ed economiche che vi operano. Nello specifico, quest’ultimo avviso prevede contributi per la realizzazione di escursioni da svolgersi in ambienti naturali esclusivamente dell’area parco e contigua durante il periodo luglio-agosto 2020, a favore di ospiti e clienti di strutture ricettive e di ristorazione, con priorità per quelle certificate dall’Ente Parco. Si tratta di attività giornaliere, con la presenza di operatori addetti alla loro conduzione, all’interno di un calendario equamente distribuito lungo tutto il periodo previsto dal bando, che abbiano scopi di rilevante interesse ambientale, culturale, turistico, sportivo, artistico, ricreativo e sociale.

La cifra a disposizione è di 10.800,00 euro e possono presentare domanda (entro e non oltre le ore 12:00 di lunedì 29 giugno 2020, unicamente attraverso l’indirizzo di posta elettronica certificata parcoalpiapuane@pec.it), le Guide del Parco e le “Strutture certificate”, singolarmente o in associazione temporanea tra di loro, o con guide ambientali o con altre strutture del territorio. Il bando prevede quattro criteri premianti, quello che conferisce maggiore punteggio è il valore ambientale e culturale del programma di visita.



“Continuare a promuovere l’area protetta nonostante la pandemia – dichiara il Presidente del Parco Alberto Putamorsi- è stata una precisa volontà che ha richiesto impegno e molto lavoro. E’ stata una corsa contro il tempo se si considera che, nonostante i tempi molto stretti, siamo comunque riusciti ad istruire e pubblicare quattro diversi bandi per dare un supporto concreto all’economia propria dell’area protetta, mettendo sul tavolo contributi significativi in denaro e azioni di valorizzazione”.





Per il momento sono 58.120 in tutto gli euro impegnati nei bandi richiamati, a cui vanno ad aggiungersi circa 2.800 euro che andranno al potenziamento del servizio di promozione e prenotazione. Si ricordano qui i termini di scadenza dei bandi e le cifre messe a disposizione.



Il 19 giugno è il termine ultimo per i contributi finalizzati alle iniziative ed attività immateriali, quali eventi culturali, espositivi, musicali, sportivi, ricreativi, ecc., che sono sostenuti dal Parco con una risorsa complessiva di € 16.000,00.



Il 24 giugno è la scadenza per manifestare il proprio interesse a gestire i campi estivi giornalieri, ovverosia le esperienze diurne all’aperto di educazione ambientale per bambini e adolescenti, a cui è stata riservata una risorsa complessiva di € 25.920,00.



Il 26 giugno è l’ultimo giorno disponibile per poter organizzare le escursioni estive nel parco, cioè predisporre attività giornaliere a favore di turisti e residenti, lungo percorsi alla scoperta di ambienti naturali dell’area parco e contigua, grazie ad una risorsa complessiva di € 5.400,00.



Il 29 giugno, infine, scade la possibilità di proporsi come gestori di escursioni per ospiti e clienti, che alloggiano o frequentano strutture ricettive e di ristorazione, con iniziative giornaliere a cui il Parco contribuisce per parte con una risorsa complessiva di € 10.800,00.



Tutte le info su http://www.parcapuane.toscana.it/DOCUMENTI/TRASPARENZA/trasparenza_bandi_gara_procedure.htm

Estratto da www.lavocedilucca.it/post.asp?id=79992
Stampa Post