PUGILATO Importante vittoria in maglia azzurra di Frugoli

Grandi soddisfazioni in casa della Pugilistica Lucchese portate dal recente incontro e vittoria di Lorenzo Frugoli, peso medio (75kg) Youth della società lucchese al suo debutto con la Nazionale nella sfida tra le rappresentative categoria Youth di Italia e Polonia.

Lorenzo Frugoli porta a casa una splendida vittoria nel suo esordio con i colori della nazionale Youth nella sfida contro la squadra della Polonia tenutasi a Caserta. Il peso medio Youth (75kg) frutto del vivaio della Pugilistica Lucchese ha offerto una splendida prestazione nell’incontro con il polacco Mukhammadali Karimow, lasciando ben sperare per il suo futuro in maglia azzurra.

La prima ripresa inizia all’insegna dell’equilibrio, con i due pugili che passano subito ai fatti, saltando l’usuale fase di studio iniziale. Alla furbizia del polacco, il lucchese contrappone da subito una maggiore reattività, con colpi più precisi e veloci ed un’attenta fase difensiva, ma non riesce ad imporsi appieno a causa dell’ostruzionismo dell’avversario, che approfitta di ogni colpo portato per cercare di legare ed interrompere momentaneamente il combattimento.

Questa condotta non resta però impunita nel secondo round, e dopo circa un minuto Karimow viene richiamato ufficialmente dall’arbitro per le sue trattenute, senza però che questo serva ad arginarle completamente. Lo scontro infatti continua a svolgersi spesso sulla cortissima distanza, non ideale per nessuno dei due pugili. Nel corso della ripresa emerge però la qualità di Frugoli, che supera nettamente l’avversario sia per numero che per qualità dei colpi a segno, spesso con combinazioni dall’elevato coefficiente tattico.

La terza ripresa viene affrontata con maggiore serenità dall’atleta lucchese, forte già di un vantaggio accumulato sia grazie alle proprie qualità che alla condotta scorretta dell’avversario, il quale non ci mette molto a subire un secondo richiamo ufficiale, sempre per lo stesso motivo. Frugoli decide quindi di gestire il match senza rischi, esponendosi ancora meno agli attacchi dell’avversario, che vengono prontamente stoppati dalla precisione dei suoi rientri, portando così a casa una prima, meritata vittoria tra le fila della nazionale.

Estratto da www.lavocedilucca.it/post.asp?id=87622
Stampa Post