Pugilistica Lucchese e gli ultimi impegni dei pugili

Pugilistica Lucchese e gli ultimi impegni dei pugili Matteo di Santoro e Achraf Lekhal



Fine settimana in trasferta per la Pugilistica Lucchese, impegnata su due fronti nella serata di sabato 24 luglio. Da una parte Matteo Di Santoro, élite 2a serie 69kg, che ha combattuto a Marina di Carrara nel trofeo del centenario della Boxe Carrarese. A fronteggiarlo è stato il cubano Kovadio Gianni Ted Doria Yao, della Cuba Boxe El Guyo, apparso fin da prima dell’inizio dell’incontro determinato a concludere il match prima del limite. Ma non ci sta Di Santoro, che dopo aver preso le misure all’agile avversario nel corso della prima ripresa, prende anche il controllo del match. Riesce quindi ad imporsi per numero ed incisività dei colpi a segno, che con il loro potere d’arresto hanno bloccato le iniziative offensive di Doria Yao. Al termine dell’incontro l’esito è una netta vittoria per il pugile lucchese, che si laurea così campione del torneo.

Dall’altra parte della Toscana, a Lastra a Signa, invece combatteva Achraf Lekhal, Junior 66kg, impegnato contro il pugile di casa Lorenzo Tumminaro. Nonostante la netta differenza di esperienza in favore di Tumminaro (24 incontri contro 12), a brillare sul ring è il pugile lucchese, che riesce anche a fare contare il ben più navigato avversario. Dopo tre riprese sostenute più o meno in controllo dell’incontro, il verdetto vede Lekhal vittorioso ai punti.

Ottimo quindi il bottino della Pugilistica Lucchese, che in questo fine settimana che precede la pausa estiva delle attività agonistiche torna nuovamente a casa a bottino pieno, con due risultati positivi.

Estratto da www.lavocedilucca.it/post.asp?id=87689
Stampa Post