Si avvicina il momento di Nicky Russo alla Paralimpiadi di Tokyo

LUCCA. Fine settimana con pochi impegni per la Virtus che ha registrato comunque gli ottimi risultati degli atleti alle prese con le differenti gare. Tra tutti in grande evidenza Lorenzo Carlone che a Foligno, nel salto in alto, vince il Primo Meeting Giuseppe Tomassoni con la misura di 2.07 nonostante un fastidio alla caviglia che gli ha impedito di proseguire la gara. 
Ottima prova anche del mezzofondista Kisorio Hosea Kimeli, decimo assoluto nella gara su strada di 9,5 km a Feltre, con passo gara 2’54”. 
Si avvicina intanto il giorno dell’esordio in gara di Nicky Russo nella Paralimpiadi di Tokyo. L’atleta di Rionero del Vulture, specialista nel getto del peso categoria F35 e primatista italiano, attende di poter rappresentare l’Italia nella competizione quadriennale, massima espressione dello sport. Nicky Russo, arrivato alla convocazione olimpica dopo aver scritto il nuovo primato italiano nel corso dei Campionati Assoluti di Concesio e dopo la conquista della medaglia di bronzo ai recenti Campionati Europei Fispes di Bydgoszcz in Polonia, è stato inserito dal direttore tecnico nazionale Vincenzo Duminuco nel team azzurro che sarà impegnato in Giappone fino al prossimo 5 settembre. Il momento di Nicky Russo scatterà mercoledì 2 settembre alle 12.58 ora italiana quando il quarantaseienne lucano scenderà in pedana per misurarsi con gli avversari e con sé stesso in questa magnifica avventura che lui stesso definisce un sogno. Innegabile l’emozione in casa Virtus dove tutto l’ambiente biancoceleste e in particolare il presidente Ferdinando Caturegli, il vice presidente Sergio Martinelli e il direttore tecnico Matteo Martinelli sono pronti a supportare, sebbene a distanza, questo atleta straordinario che incarna l’esempio della passione, della dedizione, della forza d’animo e dei valori positivi collegati alla pratica sportiva.

Estratto da www.lavocedilucca.it/post.asp?id=88191
Stampa Post