• 1 commenti
  • 04/12/2023 18:53

NO ALLA FESTA DELLA TOSCANA, NO AL CENTRALISMO REGIONALE!

Anche il 30 novembre 2023 il movimento PER LUCCA E I SUOI PAESI ha posto una corona sotto al monumento a Francesco Burlamacchi in piazza San Michele. Ripetiamo questo gesto per il ventunesimo anno consecutivo e ciò per ricordare che l’attuale regione Toscana non è erede solo del Granducato mediceo e lorenese. La regione infatti, venti anni fa, sia pure non riuscendo in alcun modo a far diventare l’evento percepito o sentito dai cittadini, ha deciso di proclamare il 30 novembre, quale festa dell’identità regionale. L’imposizione a tavolino di una memoria storica granducale asburgica e lorenese è un errore contro cui i lucchesi hanno il dovere di reagire. Vi sono territori oggi in toscana e Lucca è tra questi, che non possono riconoscere il granducato quale elemento storico identitario. Lucca ha la sua identità più forte e peculiare nella Libertà repubblicana. Lucca non può riconoscere una festa regionale lorenese e granducale. A Lucca i Lorena, negli undici anni in cui governarono la città, produssero danni devastanti al sistema della cultura e della formazione superiore, danni che hanno avuto effetti ultracentenari sulla società lucchese. Lucca deve oggi dire un no al centralismo regionale, che si esprime anche attraverso questa festa. Per questi motivi, anche quest’anno, PER LUCCA dice un convinto NO alla Festa della Toscana!! 

PER LUCCA E I SUOI PAESI

I commenti

Carità e Verità, Giustizia e Pace si baciarono. W la Repubblica! No alla Toscana tirannica ed autocratica!!!!

Anonimo - 05/12/2023 03:37

Gli altri post della sezione

Arroganza

L'Amministrazione comunale ...

Chi dice il falso?

Chi dice il falso? Due ...

Campi sportivi

Chiedo per il nostro noto ...

le antenne a Pontetetto

In data 23/02/2024 gli abi ...