• 1 commenti
  • 15/07/2022 16:07

“Poca acqua e mal gestita nel Morianese, gli agricoltori come faranno a proteggere i raccolti?”

Siccità, Fantozzi-Martinelli (Fdi): “Poca acqua e mal gestita nel Morianese, gli agricoltori come faranno a proteggere i raccolti?”
“Il Consorzio di bonifica del Bientina se la prende con gli agricoltori che non saprebbero gestire la risorsa idrica. I danni sono già ingenti e aumentano giorno dopo giorno”

Lucca 15/07/2022 – “Poca acqua e mal gestita nel Morianese, gli agricoltori come faranno a proteggere i raccolti? L’acqua arriva centellinata, ci sono addirittura zone che ancora non hanno visto l’acqua durante l’estate. I danni sono già ingenti e aumentano giorno dopo giorno. Abbiamo parlato con alcuni agricoltori infuriati per le bollette stratosferiche a fronte di servizi insufficienti. Il Consorzio di bonifica del Bientina se la prende con gli agricoltori che non saprebbero gestire la risorsa idrica, ma gli stessi coltivatori ci hanno detto che l’acqua va via inspiegabilmente, che l’accesso sarebbe a rotazione ma questo non avviene perché mancano controlli. Non sanno più come irrigare i loro alberi da frutto e i loro campi” dichiarano il Consigliere regionale di Fratelli d’Italia Vittorio Fantozzi, vicepresidente della Commissione Sviluppo economico e rurale, ed il coordinatore comunale di Fdi a Lucca Marco Martinelli.

“Il clima siccitoso non è una novità, ma perché soltanto adesso la cabina di regia ha pensato ad una serie di invasi sul territorio regionale? Una situazione di severità idrica elevata, un problema noto ma le soluzioni sono rimaste sulla carta e poco è stato fatto. Va cambiata la gestione della risorsa idrica con interventi strutturali come invasi e bacini d’accumulo; occorre lavorare sulla verifica e il recupero di alcuni invasi non utilizzati, importanti in periodi come quello che stiamo vivendo -sottolineano Fantozzi e Martinelli- Sostegno agli agricoltori, già alle prese con gli effetti della pandemia e della guerra in Ucraina, con rincari spropositati per energia e carburanti. Il comparto agricolo garantisce lavoro per migliaia di persone. La Regione Toscana, per quelle che sono le sue competenze, deve mettere in campo adeguati sostegni per il mondo agricolo. Bisogna anche mettere mano sugli acquedotti perché tanta acqua potabile viene persa da un sistema vecchio”.    

I commenti

Si tratta del canale irriguo che corre lungo la via di Moriano. Mi pare si chiami fosso dell'Isorella. Lo vedete che è perfettamente falciato??? A Lucca le pagliacciate si devono fare solo sotto le Mura??? I fossi sotto le Mura sono corridoi ecologici... corridoi che portano dove??? In campagna sfalci, sotto le Mura pagliacciate. Si parla di gran cambiamento.... aspetto i trattori con le falciatrici ed i frullini per levare di mezzo l'erbaccia ed il troiaio sotto le Mura.

Anonimo - 16/07/2022 01:50

Gli altri post della sezione

Un gran bel parcheggio

Solo a Lucca il teatro com ...

Assessore imbarazzante!

Siamo caduti nel ridicolo. ...

A Panchieri. Con affetto

Io vorrei dare un suggerim ...

Sarzanese.. Far West

Via sarzanese è terra di ...

E la Manifattura ???

" Dopo l'estate il Patto P ...