• 2 commenti
  • 17/02/2024 13:14

la Presidente Mara Nicodemo interviene sulla drammatica situazione del pronto soccorso di Lucca

*PRONTO SOCCORSO DI LUCCA: SULLE CRITICITÀ INTERVIENE LA PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE CONSILIARE POLITICHE SOCIALI, ABITATIVE E DELLA SALUTE MARA NICODEMO*

Sul tema delle criticità esistenti al Pronto Soccorso dell’Ospedale San Luca di Lucca interviene la Presidente della Commissione Consiliare politiche sociali, abitative e della salute, Mara Nicodemo.

La Commissione, nonostante le sia stata negata da parte dell’Asl la visita alla struttura, ha convocato, le Organizzazioni Sindacali e, successivamente, l’Azienda Sanitaria, in particolare la Direttrice, la Coordinatrice degli Infermieri del Pronto Soccorso e della Direzione Sanitaria del San Luca.

Questi incontri hanno avuto come obiettivo quello di approfondire la questione legata alle problematiche emerse ormai da tempo.

“La criticità più urgente e più importante - spiega la Presidente Mara Nicodemo - è quella legata alla carenza di medici. Con l'aumento del personale, la sua stabilizzazione e formazione è possibile migliorare anche il tema della relazione tra familiari e sanitari, altro problema emerso durante gli incontri”.

"È noto come, da oltre un anno, i medici con contratto a tempo indeterminato del Pronto Soccorso dell'Ospedale San Luca di Lucca siano rimasti 6 a fronte dei 13 degli altri pronto soccorso dell'Azienda Sanitaria Toscana Nord Ovest. E se si pensa che il numero minimo previsto per rendere funzionale il Pronto Soccorso sarebbe di 18 medici ci rendiamo conto di quanto il problema sia grave."

Lo scorso 16 gennaio è stata approvata una graduatoria regionale - le cui assunzioni sono gestite direttamente dalla Regione Toscana - con circa 50 medici destinati all’Azienda Sanitaria Toscana Nord Ovest: “Ad oggi - spiega la Presidente della Commissione Consiliare - sono stati convocati solo cinque medici, di cui tre per la nostra area territoriale (Lucca e Castelnuovo Garfagnana) che, per scelta regionale, vengono condivisi con il 118. Assolutamente troppo poco rispetto a quello di cui ci sarebbe bisogno! Il Sindaco Pardini fin da subito ha mostrato la sua sensibilità nei confronti delle gravi criticità del Pronto Soccorso. Già nel luglio 2022, in accordo con il Presidente dell'Ordine dei Medici e l'Assessore al Sociale Minniti, ha, infatti, convocato gli interessati portando avanti il suo impegno presso l'Azienda Sanitaria e in Conferenza dei Sindaci. Di questo - prosegue Nicodemo - sono stati messi a conoscenza tutti i consiglieri della Commissione che presiedo, ai quali è stata anche fornita la documentazione sull’argomento, che è stata poi illustrata dal Consigliere incaricato per la sanità, Alessandro Di Vito, nonché Vicepresidente della stessa Commissione. Quest’ultimo ha anche riferito che il Sindaco aveva già sollecitato la Direttrice dell'Azienda Sanitaria affinché Lucca avesse la precedenza nelle assunzioni, implementando i medici a tempo indeterminato per il Pronto Soccorso almeno a 13, equiparando il reparto del nostro ospedale a quello degli altri presidi, sottolineando comunque la necessità di arrivare al numero ottimale di 18 per poter garantire un servizio ottimale”.

La Commissione Consiliare politiche sociali, abitative e della salute, non sta lavorando solo sulle problematiche del Pronto Soccorso, che sono di primaria importanza, ma anche su quelle della sanità sul territorio: “Dalla scorsa estate siamo impegnati per migliorare il servizio - spiega -. Siamo partiti dall'analisi di una riorganizzazione territoriale dei punti di emergenza 118 e dalla rimodulazione dei punti di guardia medica, anche in base al Decreto Ministeriale 77 del 2022 con la relativa delibera regionale riguardante la riorganizzazione territoriale. Questa tematica e quella legata al Pronto Soccorso sono già state calendarizzate tra i lavori della Commissione e a queste - termina - seguirà uno studio sulle liste d'attesa per le prestazioni sanitarie specialistiche”.

Per concludere, la Presidente Nicodemo fa un’ultima precisazione: “Riguardo ad un’eventuale mozione proposta dalla minoranza, ci sembra ancora prematura, in quanto dovrà essere discussa in Commissione e con lo stesso Sindaco, Presidente della Conferenza Zonale Integrata della piana di Lucca, che fino ad oggi ha portato avanti le istanze che la Commissione sta adesso analizzando”.

-- 
Il Presidente della Commissione Politiche sociali, abitative e della salute.
    Mara Nicodemo 

I commenti

Lei fa questi articoletti per avere un poco di visibilità, quello che interessa è avere una poltrona sempre più comoda.

Anonimo - 17/02/2024 22:35

I medici che c'erano sono scappati in altri reparti o han dato dimissioni e sono andati fare il medico di famiglia, si domandi il perché la DIREZIONE

Enzo - 17/02/2024 13:47

Gli altri post della sezione

Ci vuole volontà !

Classico esempio del se si ...

Parcheggio anarchico

@Anonimik "Hanno fatti tut ...

Garby Corso Garibaldi.

Abbandono quotidiano di ri ...

Anarchia

Dentro porta Porta San Jac ...

sopraintedono

Porta lucchese del XVI sec ...