• 0 commenti
  • 18/07/2022 16:23

Miria Rossetti Busa missione compiuta al torneo internazionale Round Robin di Assisi , medaglia d’Argento .

Miria Rossetti Busa da Assisi ritorna con un prezioso secondo posto ( medaglia d’argento nei 46/48 kg youth ) e con la consapevolezza che potrebbe presto rientrare nel giro della nazionale femminile di Pugilato . Tre match in tre giorni con due vittorie ed una sconfitta nel derby casalingo in casa azzurra contro Aurora De Persio pugile romana che però milita nella categoria dei 52 kg e quindi non diretta concorrente della Rossetti . Il primo match nel tardo pomeriggio del 14 Luglio sul ring di Assisi sede del centro federale di Pugilato della Federazione Pugilistica Italiana ( presenti le nazionali schoolgirl junior e youth di Spagna ,Polonia , Serbia , Ungheria e Ucraina ) contro la campionessa spagnola Barcelò Calderon Laura , pugile più alta dell’allieva di Giulio Monselesan la Barcelò cerca di tenere il match alla distanza cosa che gli riesce nella prima poi dalla seconda ripresa Miria Rossetti aumenta il ritmo e trova la distanza giusta per portare spesso l’iberica alla corde dove riesce ad incrociarla con colpi precisi , vittoria di misura ma chiara . Venerdi 15 match derby in casa azzurra contro la De Persio che supera una Rossetti molto volenterosa ma lo svantaggio in allungo è evidente così come la differenza fisica ( un anno più grande la romana , più esperta e comunque pugile titolare della maglia azzurra nei 52 kg ) , delusa dal risultato del secondo match la Rossetti sabato 16 contro l’ungherese Pap Kata sale sul ring decisa a conquistare la medaglia d’argento e con una condotta di gara molto attenta nonostante anche in questo match la minore statura riesce a tenere un buon ritmo chiudendo spesso gli spazi all’ottima avversaria molto tecnica ed andando a segno alla corta distanza ma soprattutto curando molto la difesa , al verdetto una vittoria di misura per Rossetti che chiude il conto con le avversarie straniere con due vittorie che gli ridanno speranze per ulteriori prove con la maglia azzurra anche perché riesce a fare la categoria di peso 46/48 kg senza eccessivi sforzi e privazioni a tavola ( diete e rinunce sono penalizzanti quando poi sul ring serve dare il massimo delle energie fisiche ) .La Pugilistica Lucchese ed il suo team tecnico ( Monselesan , Bianchi e Giorgi ) possono quindi contare al momento su Sasha Mencaroni ( junior 44/46 kg ) e Miria Rossetti Busa ( youth al primo anno ) come convocati in maglia azzurra per i prossimi appuntamenti internazionali .

Gli altri post della sezione

Bcl – Mensana

Decima di campionato per ...