• 0 commenti
  • 11/03/2024 18:49

Pugilistica Lucchese - attività di 8,9 e 10 marzo

È stato un fine settimana all’insegna dell’attività giovanile quello della Pugilistica Lucchese, che nel corso del fine settimana ha portato sul ring due giovani atleti e ventuno piccoli aspiranti pugili al secondo criterium giovanile di questa stagione.  

Partenza già nella serata di venerdì 8 marzo per la trasferta in quel di Livorno, dove sono tornati a calcare il ring Raul Fortunato e Leonardo Fantile.  

Area di derby per Fortunato (Schoolboy 60kg), livornese che combatte con i colori della società nostrana, nel match che lo ha visto contrapposto a Niccolò Battaglia (Boxing Club Pulimeno). Un incontro che ha visto nuovamente scatenare l’allievo di Ivo Fancelli, autore di una prestazione encomiabile, che lo ha portato a vincere nettamente l’incontro. 

Anche lo Junior 57kg Fantile si è fatto valere nel match contro Leonardo Pelagatti (Accademia dello sport), rifacendosi della sconfitta nella finale delle fasi regionali dei campionati italiani con una meritata vittoria.  

Domenica è invece stata la volta dei giovanissimi della boxe, lucchese: oltre venti pugili in erba si sono recati a Livorno assieme al maestro Giulio Monselesan e ai suoi assistenti per il settore giovanile, nonché pugili élite, Achraf Lekhal e Miria Rossetti Busa. I giovanissimi atleti hanno quindi preso parte al secondo criterium giovanile della Toscana della stagione 2024, dimostrando ancora una volta la vivacità del movimento pugilistico della città di Lucca, anche tra i più piccoli. I ragazzi, di età compresa tra i 5 e i 12 anni, si sono dunque cimentati nelle prove propedeutiche per l’apprendimento del pugilato, come il salto della corda, il saccone, la corsa e lo sparring controllato. I risultati di questa gara andranno poi a comporre il punteggio che stabilirà i partecipanti alla Coppa Italia, che si disputerà a ridosso dell’estate.

Gli altri post della sezione

Al BCL Conferma coach

Al BCL è tempo di colloqu ...