• 0 commenti
  • 30/03/2024 18:00

Altopascio diventa casa dei Campionati italiani di ciclismo su strada

Altopascio diventa casa dei Campionati italiani di ciclismo su strada: assegnata alla Us Marginone Toscogas l’organizzazione dell’evento sportivo nazionale


Altopascio, 30 marzo 2024 - Un sogno che si realizza. Così la definisce la Us Marginone Toscogas, presieduta da Roberto Donati e attiva dal 1968 nel ciclismo giovanile, la notizia ufficializzata dalla Federazione ciclistica italiana: Marginone, e la cittadina del Tau tutta, ospiterà, il 7 luglio prossimo, i Campionati italiani su strada categorie esordienti e allievi. La Federazione ha infatti assegnato alla società sportiva altopascese l’organizzazione dell’evento che richiamerà appassionati e atleti da tutta Italia: un risultato raggiunto grazie al lavoro di squadra portato avanti insieme con l’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Sara D’Ambrosio e con il circolo Fo.Ri.Ma., presieduto da Simone Biagi.

“È il traguardo più ambito e più importante - commenta Donati -, un risultato incredibile per la nostra società e per il nostro territorio. Siamo già al lavoro per organizzare il tutto alla perfezione: perché queste giornate di sport dovranno diventare traino per il paese tutto, prevedendo anche iniziative collaterali e complementari. Per questo motivo ci tengo a ringraziare l’amministrazione comunale e il circolo Fo.Ri.Ma.”.

La Us Marginone Toscogas organizza ogni anno, per Ferragosto, il Trofeo Pellegrini, un appuntamento ciclistico ormai riconosciuto e acclamato, unico nel suo genere per periodo e categorie coinvolte. “L’ufficialità dell’assegnazione dei Campionati italiani alla società altopascese - aggiunge il sindaco D’Ambrosio - è motivo di grande soddisfazione e rappresenta anche la conferma di come queste realtà - la Us Marginone e il Circolo Fo.Ri.Ma., siano considerate capaci e affidabili nell’organizzare un evento sportivo di questa portata. Noi saremo al loro fianco come sempre, perché questo appuntamento ciclistico rappresenterà un momento di assoluto valore e assoluto richiamo per Altopascio e per la Piana di Lucca nel suo complesso”.

Sulla stessa linea anche il presidente del Fo.Ri.Ma., Simone Biagi. “Nel 2021 siamo stati coinvolti nell’organizzazione dei titoli italiani a cronometro - spiega -, anche quello fu un evento davvero importante e tutto funzionò alla perfezione. Continueremo in questa direzione, perché il nostro territorio si sta affermando sempre più come punto di riferimento nazionale per il ciclismo giovanile ai massimi livelli: un percorso che alcuni anni fa sembrava lontano e impossibile e che ora si sta materializzando come concreto e possibile”.

Gli altri post della sezione

Povera Lucchese

Allenatore vai a casa bast ...

Lo sport a Lucca

lucca ha un bacino di uten ...