• 5 commenti
  • 26/07/2022 14:55

Dichiarazione di Piero Angelini

Come riportato da alcuni giornali, che ringrazio per averne dato notizia,  ieri il Tribunale di Lucca  mi ha assolto dall’accusa di diffamazione, che mi era stata rivolta, con apposita querela, nel 2017,  dall’ex Sindaco Alessandro Tambellini. La sentenza mi ha dato conforto, non solo per quanto mi riguarda, dal momento che essa conferma, ancora una volta, che io, nella mia lunga vicenda politica, ho sempre cercato di affermare le mie idee e le diverse opinioni, senza farmi mai  trascinare in accuse gratuite e strumentali ad altri; ma anche perché , di fronte ad altre querele date o annunciate di recente,  da Tambellini, essa costituisce un segnale  positivo e chiaro che in questa città c’è ancora una Giustizia, alla quale si può ricorrere, perché capace  di giudicare  i ricorrenti tentativi di intimidire i più giovani e spengere le voci più critiche , che costituiscono  il sale della democrazia.

Per quanto riguarda la vicenda del processo e il contenuto della sentenza, intendo aspettare  le motivazioni del giudice per meglio analizzarla, come certamente farò; fin da ora, tuttavia, intendo precisare che io, al contrario di quanto accennato sui giornali, non avevo mai  accusato Tambellini di aver favorito   un suo cugino nel rilascio di un permesso a costruire a S.Alessio, come ha sostenuto incredibilmente l’ex Sindaco per stravolgere le mie diverse  e più pesanti critiche;   la mia accusa, contenuta nell’articolo del 27/02/2017,  infatti,  era ben altra ed era tutta politica: quella, cioè,  di aver violato pesantemente la legge nella redazione del Piano strutturale del 2017 , ma soprattutto di non aver fatto, in quegli anni,  una vera opposizione politica ,  ma dato anzi un significativo sostegno alle politiche  urbanisticamente sbagliate delle precedenti Amministrazioni di centro destra, in particolare ai progetti edilizi del gruppo Valore. 

on. prof. Piero Angelini

Lucca, 26 luglio 2022

I commenti

Sono contento per Lei , professore , questa volta la Giustizia ha funzionato.
Tante altre volte invece abbiamo dovuto accettare motivazioni paradossali che hanno scagionato la precedente amministrazione da operazioni poco chiare e border line.

Anonimo - 29/07/2022 17:12

Vorrei sapere se le spese legali le ha pagate di tasca propria Tambellini il peggior sindaco che Lucca ha avuto oppure le ha pagate il cittadino lucchese contribuente

anonimo - 27/07/2022 08:13

Se fossimo all’ ippodromo lei sarebbe un cavallo di razza.
Non siamo all’ippodromo ma la sua statura sovrasta chi le sta d’intorno. Pensare a rientrare nei giochi no?

Anonimo - 26/07/2022 23:11

dai è già da qualche anno che c'ha da cambiare il trattore e da q qualche parte li doveva pur trovare i soldi. Comunque è meglio per tutti noi fare una colletta e comprarglielo per evitare che non gli venga in mente di tornare in politica. Lo vedo meglio su un trattore....

Anonimo - 26/07/2022 18:57

Ma si sa che il sindaco-contadino ama molto la querela. Del resto, molti antichi proverbi contadini lo ribadiscono. Ad esempio:
«una querela tira l'altra»
«al contadino non far sapere quant'è buona la querela con le pere»
«cielo a pecorelle, querele a catinelle».
E potrei continuare…

Anonimo - 26/07/2022 17:12

Gli altri post della sezione

L'eredità di Tambellini

Ho trovato queste foto su ...

I tricicli di Bove

Non servono a nulla. Vende ...

10 anni senza idee

Alessandro visto che torni ...

NON SE NE POLE PIU’

Basta basta veramente ques ...

Marione 1 Alessandrino 0

Ha accesso più Alberi di ...