• 12 commenti
  • 09/08/2022 09:26

Lucca piena di Lunedì e senza summer

Signori, il calcolo è presto fatto. Vi ricordate l'agosto precovid? Lucca vuota. Ora piena, talmente piena da meritarsi pure la lode su Rai3. Grazie al Summer ed alla sua promozione? No, grazie alla macchina turistica che è ripartita totalmente, con la gente del mondo che ha voglia di divertirsi e di viaggiare proprio come dopo la prima guerra mondiale e la Spagnola che ne seguì. Il problema è che a Luglio poteva essere uguale e invece grazie all'orgia senza senso di un baraccone che manco è un Festival (Festival ha un tema: quella è una ammucchiata di concerti slegati tra loro) ma che invade e stupra una città d'arte per un mese e mezzo, non lo è stato e poteva essere di più, specie per i pernotti e le notti continuative nei weekend. Inutile tentare di spiegarlo ai lucchini che assiepano i box vip del mimmo nostro: Lucca è, resta e rimane una città d'arte. Bella, delicata e conosciuta nel mondo per essere una città d'arte e di bellezza. Risultato? Per il provincialismo squallido di chi vuole divertirsi con concertone nel giardino di casa, si sacrifica non solo la delicata bellezza - e spero che la Acordon, sovrintendente, guardi BENE questa foto e vada subito a campo Balilla a verificare - di una città unica e splendida ma lo si fa oltretutto non guadagnandoci niente. Da Venti e rotti anni. Con una perdita che ora si fa tragica e irreparabile. Almeno pagasse per ciò che usa: no, manco quello. E non se ne può manco parlare con la minaccia del feticcio dell'abbandono "vado in Versilia" (Versilia dove peraltro a fine giugno ha fatto la botta, con concerti fallimentari, alcuni di essi fatti anche in concomitanza degli eventi a Lucca - 25 e 26 giugno. E meno male che Paolo Conte è caduto in concomitanza con la vittoria di Pardini e la sconfitta ideale di Mimmo che si era schierato improvvidamente per Raspini con spolvero di giornali e tivvù). Al danno, si unisce quindi la beffa. 5 - solo 5 - concerti grandi ed internazionali allo stadio, è chiedere troppo? "Allo stadio non ci sono i parcheggi". Prego? I parcheggi ci sono e sono a 10 minuti a piedi di distanza. Dove è scritto che per andare all'arena di Verona devo trovare parcheggio a 10 metri? "lo stadio è poco capiente": usa il parterre e le tribune e vedrai se non arrivi a 5/6mila persone - che poi sono quelle che sono andate ai concerti più belli. Blanco? Lo farà a Firenze, al Franchi. Solo che la Fiore vuole 200mila euro di affitto più i servizi. Chiamali scemi. Inutile che diciate "Bello, bello, bello": è la città che si ribella e quello che vedete in foto è l'urlo più forte e dissonante. Specie nel 2022, specie in un epoca in cui si volevano mettere ringhiere a tutela di un monumento storico, o ci si lamenta per le erbe che crescono in piazza San Michele, o si usano i lumini a led per non insozzare di cera le facciate di San Martino. Poi si autorizza uno scempio come questo? E per di più gratis, con costui che non solo non spende per ciò che usa ma prende perfino soldi di contributo pubblico e tutti gli incassi? O qualcuno ci si è fatto la greppia oppure da parte dei lucchesi c'è l'ennesima dimostrazione non solo di scarso senso mercantile ma di imbecillità quasi apocalittica. Guardate il pieno di oggi: lunedi, un caldo bestia e tanta gente egualmente. E vedo il pubblico: chiedete loro se sono qui perché Mimmo ha fatto pubblicità così tanto e così bene...Magari qualcuno lo pensa e ci crede pure.

I commenti

Lei è troppo intelligente ed informato per parlare con questo signore leggermente ossessionato e forse in rottura personale con questo Mimmo.
Non si spiega altrimenti. Non accetta che qualcuno, molti, la pensino diversamente. Eppure le motivazioni sono altrettanto valide e condivisibili.

Anonimo - 10/08/2022 14:01

Esatto, non ci devono stare. Per i Comics poi sarebbe ancora più facile trovare locazioni appena fuori le Mura, come veniva fatto negli anni 90. Certo che non esistono sterri brutti e sterri belli, qui però si parla del Summer, inutile fare del benaltrismo stile "e allora le Foibe".

JD - 10/08/2022 11:23

Se i concerti sugli spalti non ci devono stare per quel che si vede nella fotografia, allora neanche i Comics ci devono stare. Non esistono sterri brutti (del LSF) e sterri belli (dei Comics). Esistono solo gli sterri. Chiuso.

Anonimo - 10/08/2022 02:19

Io vedo spesso evocare lo stadio (di Porta Elisa suppongo) quale sede di concerti pop/rock. Questo mi fa supporre che molti scrittori non sappiano in quali condizioni lo stadio stesso si trovi.

Sarà bene quindi ricordare come stanno le cose. La tribuna coperta non è più a norma e quindi inagibile. Durante le partite ci possono andare cento persone in deroga e la Lucchese è l'unica società professionistica italiana a non avere un settore coperto con biglietti in vendita. L'unica in Italia!!! Molto peggio di Pontedera, Gubbio, Gorgonzola, ecc. La gradinata Nord è a capienza ridotta, dato che le scale sono inagibili e la struttura fatiscente. Potrebbero forse essere portate a capienza piena le due tribune in curva (Est ed Ovest) in occasione dei concerti. Non può esser fatto per le partite di calcio professionistiche mancando i tornelli che sono obbligatori (poi sulla legge che li rende obbligatori si potrebbe discutere). Infine l'impianto di illuminazione ha le torri faro fatiscenti ed una di esse, palesemente pericolosa, è al momento attuale sostenuta da cavi in acciaio.

In sostanza lo stadio non è nelle condizioni di ospitare concertoni. Se il Comune dovesse rimettere a norma lo stadio a spese proprie servirebbero una decina di milioni di Euro in quanto, da 15 anni gli investimenti per lo stadio sono pari a zero e questo rende la struttura sempre più malridotta ('un ci battin chiodo da quindic' anni, io lai!!). In alternativa ci vorrebbero privati investitori ..... la vedo dura!

Anonimo - 10/08/2022 02:16

Penso si riferisca al fatto che per un concerto per ragazzini tipo Blanco l'interesse a Lucca inizia e finisca nel tempo del concerto stesso. Mentre invece per concerti tipo Morricone, il pubblico è diverso, più adulto ed interessato a Lucca ANCHE per altri aspetti; a tutto vantaggio delle attività economiche e artistiche circostanti.
Questo è vero.

anonimo - 09/08/2022 19:18

Comunque il "motivo", per cui lì i megaconcertoni, di musica di serie A o B o C, NON ci devono stare, è illustrato nella foto. Se la guardi.

JD - 09/08/2022 17:07

Per gli altri, chi?
C'è musica di serie A e di serie B? C'è musica "vera" e musica "finta"?
Io per esempio sarei felice se a Lucca venissero i New Order o gli Smiths (cosa impossibile per ovvi motivi), o anche Gary Numan. Ma non li vorrei sugli spalti, perché lì i concerti non ci devono essere. Non sto a spiegarLe, per l'ennesima volta, il motivo. Tanto non lo vuol capire.

JD - 09/08/2022 17:03

Affermazioni prive di ogni fondamento storico o statistico come "l'evento che ha reso celebre (assieme a Lucca Comics and Games) la città nel mondo", sono da sempre sbandierate dai sostenitori del festival (sostenitori del festival sì, non certo di Lucca) e servono solo a far capire quanto lavoro ci sia ancora da fare, in questo paese, nel campo dell'istruzione elementare.

Studiate! - 09/08/2022 16:59

Alla ragazzina per blanco non interessa nulla, ma agli spettatori di tutti gli altri concerti di musica vera, sì, Lucca interessa. Eccome!
Ma tanto non lo volete, anzi, non lo vuole capire.

anonimo - 09/08/2022 15:20

"LSF è tale perchè i suoi eventi hanno una cornice unica ed irripetibile. Volete distruggere l'evento che ha reso celebre (assieme a Lucca Comics and Games) la città nel mondo?"
Ecco, lei invece vuole distruggere... la cornice. Che lei stesso definisce "irripetibile".
Ma disse bene un commentatore qualche post fa: cosa glie ne frega alla ragazzina che va a sentire Blanco degli spalti delle Mura, della "cornice"? Nulla. Un ca**o di nulla.
Stia tranquillo che anche se lo fanno al fiume, in Pulia o allo stadio le va bene e si diverte uguale. Ma non la volete capire... vi ci struscerei la faccia sullo sterrato del campo Balilla... metaforicamente si capisce...

JD - 09/08/2022 15:01

spiacente per lei.
Lucca è famosa nel mondo forse per i Comix (e per un pubblico di nicchia che per il 90% è italiano!!!) indi il forse è anche esagerato. Ma di certo non per una manifestazione di concerti che non solo ha altri 62 eguali nel mondo che ma che per il 75% ha ormai artisti italiani e oltretutto manco internazionalmente noti.
Lucca è conosciuta per le Mura, per l'arte, per Puccini e per essere una delle città d'arte più belle non solo della provincia italiana ma di tutto il mondo. Altro che rocchettari nelle piazze. Cosa buona e giusta, per carità del signore, ma dipende come la si fa.
I dati parlano per essi stessi: poi può piacere e non piacere e nessuno sta dicendo che non debba essere fatto. E' nel come che giace l'intera differenza e il come non può essere - pare - affrontato. E questo non è più tollerabile. La cornice? Ma come, non è il Festival che rende grande e famosa Lucca? Allora è l'opposto! E se è l'opposto, l'immagine si paga. O almeno si pagano i servizi e il suolo pubblico. Per rispetto a tutti coloro che il suolo pubblico lo pagano tutto l'anno per campare famiglie col loro commercio.
Piaccia o non piaccia, questa è la realtà. O si affronta o sarà sempre peggio. Possiamo essere almeno un po' inca**ati?

anonimo - 09/08/2022 12:12

Ancora una volta si cerca di denigrare e demolire il LSF. Un evento che porta sì disagi ma che ha fatto conoscere conoscere Lucca nel mondo. I disagi , purtroppo, sono il prezzo da pagare e non veniteci a dire che spostare gli eventi allo stadio sarebbe la soluzione giusta. LSF è tale perchè i suoi eventi hanno una cornice unica ed irripetibile. Volete distruggere l'evento che ha reso celebre (assieme a Lucca Comics and Games) la città nel mondo? Fatelo e poi vi accorgerete dell'immensa corbelleria che avete fatto.

Graziano - 09/08/2022 11:22

Gli altri post della sezione

Assessore imbarazzante!

Siamo caduti nel ridicolo. ...

A Panchieri. Con affetto

Io vorrei dare un suggerim ...

Sarzanese.. Far West

Via sarzanese è terra di ...

E la Manifattura ???

" Dopo l'estate il Patto P ...