• 0 commenti
  • 23/08/2022 10:45

Cluster in Friuli

Grande successo ha avuto la trasferta a San Daniele del Friuli del Puccini International Opera Composition Course organizzato dalla associazione Cluster grazie al contributo della Fondazione BM Lucca. L’iniziativa, nata grazie alla volontà del sindaco della cittadina friulana Pietro Valent, fa parte delle varie collaborazioni che il Corso della Cluster ha attivato in questi sei anni di attività. Basti ricordare quella con il MIUR di Lucca e Massa Carrara, la Fondazione Zeffirelli di Firenze o quella del Corso di canto contemporaneo di Alda Caiello al Conservatorio di Ravenna, per rendersi conto della portata culturale e dell’importanza per questi giovani compositori, provenienti da ogni parte del globo, di far parte di un’organizzazione che metterà in scena l’anno prossimo e in prima mondiale, sul palco del teatro di San Girolamo, le loro opere da camera. Questo grazie ad una convenzione firmata col teatro del giglio (atra fondamentale collaborazione). I giovani che quest’anno partecipano al Corso provengono dal Giappone, Taiwan, Stati Uniti, Australia e Italia e durante i tre giorni di intenso lavoro in Friuli hanno partecipato a cinque incontri: 1) "Come scrivere un progetto d'opera" del Maestro Girolamo Deraco, ovvero sviluppare fin dall'inizio tutti gli aspetti drammaturgici per poter costruire un progetto operistico funzionante e funzionale;

2) "The Stage" del Maestro Alessandro Bianchi, per imparare a riconoscere lo spazio e il tempo degli interpreti che stanno sul palcoscenico;

3) Visita presso la biblioteca Guarneriana (prima biblioteca civica di Italia) per vedere i codici miniati contenuti all'interno e soprattutto il primo manuale di scrittura "italica" nella sua prima edizione (1523) di Ludovico il Vicentino;

4) "La scrittura antica" del Maestro Roberto Giurano, che ha fatto vedere come si produceva anticamente la carta e insegnato come si scriveva con la penna d'oca. L'incontro si è tenuto presso lo Scriptorium Foroiuliense di San Daniele;

5) "Voci dal passato" del Maestro Giuseppe Nicolò che ha fatto ascoltare delle rarità in vinile attraverso uno dei suoi 125 grammofoni (una delle più grandi collezioni d'Italia).

Ieri, lunedì 22 agosto, il Corso ha ripreso la sua attività presso i locali scolastici del Complesso di San Micheletto, gentilmente concessi dalla Fondazione CRL, per concludersi il 30 agosto con la visita alla Casa Museo Puccini, grazie alla collaborazione con la Fondazione Giacomo Puccini. Nelle due settimane di studi previste i giovani compositori perfezioneranno i loro progetti lirici alla presenza di compositori, registi, scenografi, direttori d’orchestra, cantanti di livello internazionale e masterclass con personaggi famosi come Nicola Sani (direttore artistico della “Chigiana”).

Queste nuove opere da camera saranno messe in scena l’anno prossimo sul palco del “San Girolamo” durante il Puccini Chamber Opera Festival, organizzato anch’esso dalla associazione Cluster.

Venerdì 26 il Sindaco Mario Pardini porterà ai partecipanti (allievi e docenti) i saluti della città di Lucca.

Gli altri post della sezione

Che belle luci

Una città davvero illumin ...

"L'amore non ha età"

Nell'ambito della rassegn ...