• 3 commenti
  • 02/09/2022 13:18

Suolo pubblico

La questione suolo pubblico è molto importante ed impone una seria ed approfondita analisi . Saper coniugare interesse privato con quello collettivo e trovare un equilibrio è sicuramente la prima missione di un amministratore , ma se da un lato è ormai necessario per un bar o un ristorante avere una proiezione esterna al proprio locale è altrettanto vero che non si può eccedere rilasciando concessioni troppo maggiori rispetto a quelle della superficie interna . Infatti non va dimenticato che la tassa dei rifiuti è direttamente proporzionale alla grandezza del locale . . .quindi se dentro ci sono 2/4 tavoli e fuori 20 o 30 è evidente che questo parametro è stravolto . Altro problema del suolo pubblico è quello delle tariffe , attualmente non esiste una diversificazione ne un listino suddiviso per aree geografiche , pertanto un barino di Santa Maria del Giudice o di Saltocchio paga quanto uno in Corso Garibaldi o Via Beccheria ....altra bestialità sigh. Purtroppo le precedenti amministrazione non hanno voluto ne saputo mai affrontare questi problemi , ma è un bubbone che prima o poi scoppierà , l'invito al neo sindaco è di porre rimedio a questa situazione ...sono sicuro che avrà i mezzi e la volontà per poterlo fare ... Grazie

I commenti

La differenza del costo del suolo pubblico tra interno ed esterno della città è minimale ( quella in centro dovrebbe essere maggiore) , tuttavia rimane il problema della tassa dei rifiuti che è in relazione alla dimensione del bar .
In Piazza Grande e soprattutto in Corso Garibaldi ci sono alcuni locali la cui superficie non supera i 10 metri quadrati mentre la concessione può raggiungere quasi i 200 ( veramente sproporzionata.) ma la spazzatura prodotta è uguale al numero dei tavoli e degli avventori,
È evidente che qualcosa non torna .

Anonimo - 03/09/2022 15:28

Il costo del suolo pubblico varia a seconda della zona ed è molto più economico in periferia.
All' occupazione del Summer Festival in piazza Grande viene applicato lo sconto previsto dal regolamento che abbassa sensibilmente la tariffa. A mio avviso quello che il Suymmer Festival paga per il suolo in Piazza Grande è una inezia considerato inoltre che il Comune gli dà dei soldi ogni anno per contratto

Anonimo - 03/09/2022 10:40

Non sapevo che la tariffe fossero tutte uguali , effettivamente il costo di un caffè consumato ai tavoli in Corso Garibaldi costa di più rispetto a quello preso in un bar della periferia , mi sembra sensato rivedere questi listini .
Domanda , ma quanto può costare l'occupazione di piazza Grande per più di un mese ( ex come quella del Summer Festival ) ?

Alvaro - 02/09/2022 21:35

Gli altri post della sezione

L'eredità di Tambellini

Ho trovato queste foto su ...

I tricicli di Bove

Non servono a nulla. Vende ...

10 anni senza idee

Alessandro visto che torni ...

NON SE NE POLE PIU’

Basta basta veramente ques ...

Marione 1 Alessandrino 0

Ha accesso più Alberi di ...