• 1 commenti
  • 17/09/2022 12:40

Domenica 18 settembre Italexit presenta i candidati a Lucca

Domenica (18 settembre) alle 21 all’hotel San Luca Francesco Borgonovo presenzierà all’evento di presentazione del programma di Italexit assieme ai candidati Marco Mori, Andrea Perillo, Ivan Della Valle e Alessandro Balduini appoggiato dal "movimento nazionale la rete dei patrioti" ( già assessore sicurezza in giunta Marchetti - Comune di Altopascio nel 2006) Nell’occasione il giornalista presenterà anche il suo libro Inquisizione. …………………………………………………………………………………………………………… riferimenti web https://www.facebook.com/italexitconparagonelucca https://www.facebook.com/laretedeipatrioti Il Consiglio Direttivo del Movimento Nazionale annuncia che alle prossime elezioni politiche del 25 settembre 2022 saranno presenti i seguenti candidati del Movimento come indipendenti all’interno delle liste del partito politico ItalExit: - Giustino D’Uva (Portavoce Nazionale) - Collegio Abruzzo U02 (Pescara) - Gianni Correggiari (Dirigente nazionale) - Collegio Abruzzo U01 (Chieti) - Filippo Deidda - Collegio Lombardia 1 - U08 (Milano Bande Nere) - Alessandro Balduini - Collegio Toscana U03 (Lucca) Con le nostre candidature a supporto della coraggiosa scelta di ItalExit di candidarsi da sola nonostante l’enorme mole di firme da raccogliere durante il mese di agosto, proseguiremo in piena libertà e autonomia il nostro percorso di costruzione di una Rete dei Patrioti. Riteniamo l’appoggio politico a ItalExit una scelta pienamente coerente con i nostri valori fondanti e con l’obiettivo che ci siamo dati di favorire la riaggregazione dei Patrioti di tutta Italia all’interno di una rete credibile, preparata e strutturata. Invitiamo tutti i nostri iscritti e sostenitori a votare ItalExit ed a fare propaganda attiva sul territorio per sostenerne la campagna elettorale e i suoi capisaldi, tra cui l’uscita dell’Italia dall’Unione Europea, il ripristino della sovranità nazionale e la lotta contro il totalitarismo globalista. .................................................................................................................................... https://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2006/06/14/nella-giunta-di-altopascio-assessore-di-forza.html Nella giunta di Altopascio assessore di Forza Nuova Altopascio è il primo Comune in Italia ad avere un assessore di Forza Nuova. Alessandro Balduini, 28 anni, geometra, alle scorse amministrative era stato il quarto candidato più votato con 274 preferenze, e Maurizio Marchetti, sindaco del comune, lo ha nominato assessore all' ambiente, alla tutela del territorio, al welfare e alla sicurezza sociale. «E' il frutto di un buon lavoro - commenta Balduini - incentrato sull' attenzione per i giovani e la tutela per gli anziani, per un maggior controllo del territorio e per la garanzia di una sicurezza sociale». Se l' aspettava un po' la nomina dopo i buoni risultati ottenuti, ed aggiunge che «è arrivata l' ora di sfatare questo mito per cui noi di Forza Nuova siamo brutti e cattivi: abbiamo due gambe e due braccia come tutti gli altri, e se veniamo ascoltati senza pregiudizi la gente si accorge che diciamo cose sensate». Il sindaco Marchetti, eletto con la lista civica «Insieme per Altopascio», vicina alla Cdl, commenta: «In un' Italia dove viene nominato alla segreteria della Camera uno come D' Elia che ha preso 30 anni di carcere non vedo cosa ci sia da stupirsi su questa nomina. Ho solo rispettato la volontà degli elettori».

I commenti

seguito di un accordo formale tra il Movimento Nazionale – La Rete dei Patrioti ed il partito di Gianluigi Paragone, il portavoce di MN Giustino D’Uva è stato candidato alla Camera nelle liste di italexit in Abruzzo, nel collegio uninominale Pescara – Teramo.

“Si tratta di una scelta in coerenza con le politiche portate avanti negli ultimi anni – ha dichiarato D’Uva – Paragone è stato l’unico parlamentare a fare effettivamente opposizione al Governo Draghi, pertanto la collaborazione tra Movimento Nazionale – Rete dei Patrioti ed Italexit è una normale prosecuzione della lotta politica. In campagna elettorale – conclude D’Uva – porteremo un contributo essenziale in termini ideologici, sostenendo le battaglie per un’economia organica e per l’intervento radicale dello stato nel mercato del lavoro; inoltre peroreremo la causa della lotta all’immigrazione clandestina ed incontrollata ed alla dissoluzione etica e normativa propagandata dalla folle ideologia gender, in favore della famiglia tradizionale

Xman - 17/09/2022 21:25

Gli altri post della sezione

Le Luci sulla Città

Questa sera sono venuto al ...

Complimenti per le luci

Complimenti all amministra ...

Non ce la fate proprio

Io centro di accoglienza t ...