• 0 commenti
  • 17/09/2022 16:25

Sasha Mencaroni ad un passo dalla convocazione per gli europei Junior di pugilato.


Un piccolo “guerriero del ring”, Sasha Mencaroni, sta volando molto vicino alla convocazione in nazionale per i campionati europei Junior (15/16 anni). Classe 2007, quindici anni di età, di cui 8 passati sul ring, avendo iniziato nel 2014 nella categoria Cuccioli. Non è certo passato inosservato, vincendo alla sua prima stagione il titolo nazionale della categoria ai campionati italiani di Trevi (Perugia). Poi, nel 2016, la medaglia d’argento nella categoria Cangurini a Chianciano Terme, e nel 2018 l’argento nella Coppa Coni Kinder + Sport a Rimini. Nel 2019, ultimo anno all’interno del settore giovanile, si aggiudica l’oro nella categoria Allievi a Latina, per poi passare nel mondo dell’agonismo appena compiuti i 13 anni, qualificandosi a stento nella categoria di peso più bassa. 

Subito al primo anno da agonista conquista la medaglia di bronzo nella categoria Schoolboy, pur arrivando a malapena ai 37,5kg richiesti e regalando quindi kg di vantaggio agli avversari. Nel 2021 partecipa al Torneo Mura, prestigiosa competizione ad invito, a Roseto degli Abruzzi, e da questo momento iniziano le convocazioni in ritiro a Montesilvano e Assisi con la squadra azzurra. Nel 2021 prende parte alla spedizione azzurra ai campionati europei Schoolboy di Sarajevo, trasferta conclusasi fin troppo rapidamente a causa di un sorteggio sfortunato. Il suo primo avversario è infatti il nazionale ungherese, che lo batte di misura per poi proseguire il proprio cammino fino ad arrivare alla medaglia d’argento. 

Il 2022 di Mencaroni, ormai passato alla categoria Junior, inizia alla grande, con la convocazione in azzurro per il torneo internazionale Round Robin di Assisi. A maggio arriva anche l’argento ai campionati italiani della categoria 46kg, dopo la finale persa contro Fortunato Antonino Marsala. A settembre la nuova convocazione per gli allenamenti con la nazionale, dal 5 al 13, in cui è stata effettuata una prima scrematura in vista dei campionati europei Junior che inizieranno il 25 settembre a Montesilvano (Pescara). Il giovane pugile lucchese ha poi ripreso la strada verso il centro di preparazione olimpica di Formia questo 16 settembre. Il ritiro, che durerà fino al 24, servirà proprio per le rifiniture finali prima della partenza della squadra azzurra. 

Mencaroni non può però ancora godersi la canotta azzurra: al momento il suo ruolo è infatti quello di riserva per la categoria 46kg. Si tratta però dell’unica riserva convocata per questo ritiro, fatto significativo, che attesta tanto la stima dei tecnici della nazionale, che la possibilità di salire nuovamente sul palcoscenico europeo. Il titolare è infatti il suo rivale, nonché vincitore della finale degli scorsi campionati italiani, Fortunato Antonino Marsala. Ma il campione della categoria, più grande di un anno del lucchese, fatica a mantenere il peso proprio a causa della naturale crescita del suo fisico, motivo per cui il tecnico azzurro Federici ha voluto tenere Mencaroni “in caldo”. Un eventuale partecipazione del ragazzo farebbe storia nel pugilato lucchese, ma anche nel caso in cui ciò non dovesse succedere, Mencaroni sarà uno Junior anche il prossimo anno, quando avrà certamente un’altra opportunità, con la strada spianata dal passaggio di Marsala nella categoria Youth. 

 

 

Gli altri post della sezione

Bcl - Cecina

Terminate le amichevoli, ...