• 0 commenti
  • 21/09/2022 14:59

Una Pugilistica sempre più “rosa”: cresce il pugilato femminile a Lucca.


Con la ripresa degli allenamenti a settembre, la Pugilistica Lucchese si tinge sempre più di rosa. La squadra femminile della società sta diventando sempre più numerosa ed agguerrita, tanto che presto potrebbe arrivare alla pari di quella maschile. Nei mesi precedenti alla pausa estiva vi è infatti stato un notevole incremento delle iscrizioni di ragazze ai corsi dedicati al pugilato amatoriale e alla light boxe. Con il passare delle settimane molte di queste hanno manifestato il desiderio di provare a salire sul ring, mettendosi in gioco con sé stesse e con le avversarie in veri incontri di pugilato. 

Già da diverse stagioni la Pugilistica Lucchese può vantare la presenza di Miria Rossetti Busa, classe 2005, tra i suoi atleti. Già campionessa italiana Junior 46kg nel 2020, può vantare una partecipazione ai campionati europei Schoolgirl in Georgia nel 2019 e la medaglia d’argento al torneo internazionale Round Robin di Assisi 2022, oltre a numerose presenze con la nazionale Italiana.  

Adesso alla pugile di interesse nazionale si è affiancata la Schoolgirl 57kg Ernestina Russo Toribio che, dopo l’esperienza maturata nel settore giovanile e la medaglia d’argento nello Sparring Io conquistata nel 2021 a Chianciano Terme, si prepara a debuttare nell’agonismo sabato 24 settembre a Padova, nell’interregionale Veneto vs Toscana. Ma molte altre stanno completando la preparazione per debuttare in un prossimo futuro: Ilaria D’Apruzzo, Sara Paolinelli e Lavinia Perotti categoria Junior, Amina Benhadima nelle Schoolgirl e Giulia Bogi nelle Youth. 

Queste atlete sono state inserite nel Progetto Maestro Piatti lanciato dalla Federazione Pugilistica Italiana per la ricerca del “talento femminile”, e domenica 25 Settembre parteciperanno ad un allenamento collegiale in programma a Cecina, assieme ad atlete di tutta la Toscana. 

È una sfida che si rinnova quella della Pugilistica Lucchese con il settore femminile, da sempre meno frequentato di quello maschile, ma ci sono tutti i presupposti per sperare in ottimi risultati.  

Questo anche perché negli ultimi mesi lo staff tecnico si è notevolmente migliorato ed ingrandito, ed oltre alla guida del Maestro Giulio Monselesan, la Pugilistica Lucchese può contare sulla presenza del Maestro Ivo Fancelli (che da Livorno tre volte a settimana segue i corsi a Lucca), degli aspiranti tecnici Orlando Giorgi e Dante Bianchi e del supporto di Leonardo Monselesan. Da settembre si sono inoltre aggiunti il tecnico Roberto Polloni e il suo vice ed aspirante tecnico Lorenzo Fabbri, andando a completare una squadra che può far puntare la società lucchese ancora più in alto che in passato. 

 

Il direttore sportivo, Maurizio Barsotti

Gli altri post della sezione

Bcl - Cecina

Terminate le amichevoli, ...