• 0 commenti
  • 24/09/2022 16:33

Coppa Toscana: Bcl - Audax Carrara

Ultima partita della Coppa Toscana, e a meno di sorprese in extremis, provenienti dall’altro incontro di Coppa, tra il Cmc Carrara e lo Spezia, il Bcl ne è ormai fuori.
Non per questo l’incontro di domenica 25 settembre, contro l’Audax Carrara ha minore importanza, i bianco/rossi di coach Nalin potranno scendere in campo senza l’assillo del passaggio del turno e potranno perciò provare ad esprimersi al meglio.
Mancano ormai pochi giorni all’inizio del campionato e quest’ultimo test è l’occasione per provare nuove soluzioni, affinare gli schemi e maturare una mentalità vincente che sarà molto utile dalla prossima settimana in poi. Il coach in queste settimane ha lavorato molto su questo aspetto e si dice soddisfatto di come il gruppo sta rispondendo, il lavoro svolto fino ad ora è sempre stato improntato ad acquisire maggiore sicurezza e fiducia in campo, più che a preparare la partita sull’avversario da incontrare.
Un lavoro che è servito a gettare solide fondamenta per provare a costruirci sopra delle mura, altrettanto robuste, da poter affrontare un lungo e difficile campionato.
Ne sono state prove di questo atteggiamento,  le precedenti partite, nelle quali Nalin, ha provato molte soluzioni diverse, riuscendo sempre ad ottenere buoni risultati, sia con Spezia, malgrado una sconfitta arrivata negli ultmissimi minuti, sia con il Cmc, contro il quale ha sempre condotto magistralmente l’incontro senza mai andare in difficoltà.
Dal primo allenamento sono trascorsi trenta giorni esatti e coach Nalin ne approfitta per fare un primo punto su come stanno andando le cose e quale spirito animerà la prossima stagione “ approcceremo la partita come abbiamo già fatto, dobbiamo provare le nostre cose, che sia il più allenante possibile, dobbiamo giocare con la massima intensità, indipendentemente da quale sia l’avversario e che ci sia la possibilità di provare più cose possibili e dia fiducia a tutti, questa in pratica è la vigilia del campionato e questa deve essere la mentalità della partita “
Positivo anche il giudizio che Nalin da sui ragazzi “ per ora non è emersa una peculiarità particolare, so che hanno lavorato bene, nella squadra ci sono tante personalità e caratteri diversi tra loro e diverse qualità tecniche e livelli ancora differenti, abbiamo ragazzi di 17 anni e senior di 35, però tutti hanno in comune una forte voglia di far bene, di fare qualcosa di importante e vedere che si sta sviluppando questa idea collettiva di far bene e dare il massimo, mi fa molto piacere e sperare di fare un buon campionato “ 
Anche riguardo alle prospettive future il coach ha una sua idea “ è una squadra con mentalità vincente, un fattore che tornerà utilissimo: negli scorsi campionati le partite davvero importanti erano quelle dei play-off, quest’anno per le squadre che faranno un campionato di vertice e noi lo scopriremo nelle prossime settimane se rientreremo tra queste, ogni partita conterà moltissimo. Tre saranno le squadre che otterranno il passaggio alla categoria superiore e i play-off saranno dalla quarta all’undicesima, quindi chi ha la speranza di essere tra quelle di vertice e noi ce l’abbiamo, anche se è tutta da verificare, deve giocare tutte le partite come fossero play-off, è una situazione nuova, ma dobbiamo avere quel tipo di mentalità, a partire dalla partita con Cecina”
L’infermeria nel frattempo si è completamente svuotata ed anche Barsanti ha di nuovo preso parte agli allenamenti, sulla sua convocazione per domenica ci sono però ancora delle riserve, di genere cautelativo per averlo sicuramente in piena forma per la prima di campionato.
Palla a due Domenica 25 settembre ore 18:00 al Palatagliate di Lucca con ingresso gratuito

Gli altri post della sezione

Bcl – Mensana

Decima di campionato per ...