• 0 commenti
  • 25/09/2022 14:34

Lucca Film Festival, Domani lunedì 26 settembre ospite il Premio Oscar Giuseppe Tornatore

Lucca Film Festival
23 settembre / 2 ottobre 2022

Domani lunedì 26 settembre ospite il Premio Oscar Giuseppe Tornatore e la proiezione del suo documentario 
Ennio, dedicato a Morricone. Ma anche i lungometraggi in concorso, la web serie su Pascoli, un documentario sulla Disco Music italiana degli anni Ottanta e l'Omaggio a Vittorio Gassman con Il Sorpasso

Quarto giorno di proiezioni, incontri ed eventi, domani – lunedì 26 settembre 2022 del Lucca Film Festival, uno degli eventi di punta del panorama culturale italiano, realizzato grazie al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, che si tiene dal 23 settembre al 2 ottobre 2022.

Domani sarà ospite del festival il regista e sceneggiatore Premio Oscar Giuseppe Tornatore, che riceverà – al cinema Astra alle ore 21:00 il Premio Sguardo Senza Confini 2022, istituito da quest'anno e che sarà protagonista di una serata organizzata da Cristina Puccinelli, con un incontro dedicato a Ennio Morricone (che ha diretto il suo ultimo concerto proprio a Lucca). Il premio sarà consegnato dal direttore del Conservatorio Boccherini di Lucca, GianPaolo Mazzoli. Per l’occasione suoneranno alcuni elementi proprio dell’Orchestra del Conservatorio Boccherini e, a seguire, la proiezione del documentario Ennio”, sulla vita e sulla carriera del leggendario compositore Ennio Morricone, che include interviste con celebri registi e musicisti, registrazioni dai suoi acclamati tour mondiali, spezzoni di film classici da lui musicati e riprese esclusive di scene e luoghi che hanno segnato la vita del Maestro.

La giornata di domani ha inizio alle ore 9.30 presso l'Auditorium Vincenzo da Massa Carrara di Lucca, dove saranno proiettati quattro episodi della serie web Pascoli Contemporaneo – Raccontare oggi l’agricoltura con le parole di ieridiretta da Shawn Hernandez e Antonio De Rosa. La proiezione fa parte della Sezione Educational, coordinata da Leonardo Galeassi pensata nello specifico per le scuole secondarie di primo e secondo grado del festival.

Alle ore 10:00 al Cinema Centrale, sempre nell'ambito della Sezione Educational, la proiezione di La timidezza delle chiome, opera prima diretta da Valentina Bertani e a seguire dibattito alla presenza della regista. Un film che si fa portavoce di una corretta rappresentazione delle persone con disabilità, con uno sguardo diretto ma allo stesso tempo discreto sulla storia vera di due gemelli.

Alle ore 15:00 sempre al Cinema Centrale, la proiezione di Tenzin, lungometraggio canadese in concorso diretto da Joshua Reichmann e Michael LeBlancuna storia di crescita tra le fratture intergenerazionali di un popolo esiliato – quello tibetano - in un’epoca corrotta da eccessi materiali e confusione spirituale.

Alle ore 15:00, presso l'Auditorium Vincenzo da Massa Carrara di Lucca, la proiezione de Il Sorpasso, nell'ambito dell'Omaggio a Vittorio Gassman. Capolavoro di Dino Risi del 1962 interpretato anche da Jean-Louis Trintignant e Catherine Spaak.

Alle ore 17:00 presso il Cinema Centrale, per il concorso lungometraggi, il film norvegese in anteprima italiana Syck of Myself, diretto da Kristoffer Borgli. Il film racconta di Signe e Thomas. I due vivono una relazione malsana e competitiva che prende una brutta piega quando Thomas sfonda come artista contemporaneo. Per tutta risposta, Signe tenta disperatamente di riguadagnare il proprio status, creandosi un nuovo personaggio che mira ad attirare attenzione e compassione.

Alle ore 17:00presso l'Auditorium Vincenzo da Massa Carrara di Lucca va in scena la disco music italiana con il documentario Italo Disco - Il suono scintillante degli Anni ’80 diretto da Alessandro Melazzini. Il film, con testimonianze di Sabrina Salerno, Linda Jo Rizzo, Johnson Righeira, Savage e i fratelli La Bionda, insieme agli esperti dj di oggi tra cui DJ Hell e Mathias Modica, immerge lo spettatore nell’universo musicale di un’epoca. Quella in cui milioni di giovani europei si abbandonavano al ritmo scatenato di una musica fatta di melodie sintetiche e accattivanti, testi inglesi più o meno bizzarri, ritmi elettronici coinvolgenti e videoclip visionari. Erano brani cibernetici alimentati dai sogni e dalle speranze di giovani musicisti capaci di sfornare del pop strabiliante, muovendosi sempre a cavallo tra il trash e l’eccellenza. Era il mondo della Italo Disco: nato in Italia, rinforzato in Germania, fece ballare tutto il pianeta.

Il Lucca Film Festival 2022 prevede la presenza di grandi artisti del cinema, con Premi alla Carriera e Omaggi, proiezioni e masterclass. Per il primo anno, sarà consegnato il Premio Dante Alighieri Cinema Award, assegnato al regista, sceneggiatore, montatore, pittore e scrittore gallese Peter Greenaway. Oltre a Greenaway, tanti ospiti internazionali stanno animando le giornate del festival, dopo l'apertura con il regista argentino Gaspar Noé. Tra questi, il regista e sceneggiatore Paolo Virzìche martedì 27 settembre al cinema Astra riceverà il Premio alla Carriera e sarà presente alla proiezione del suo ultimo film, Siccità, per le scuole.

concorsi, come di consueto, si dividono in lungometraggi e cortometraggi. Dodici i lungometraggi in concorso selezionati da Stefano Giorgi e Martino Martinelli, tutti in anteprima italiana. Una selezione che coinvolge 13 nazioni produttrici, per 7 opere prime, che abbracciano una molteplicità di generi, linguaggi e contenuti, puntando come ogni anno a valorizzare le opere dei nuovi talenti internazionali del mondo del cinema. Il Premio come Miglior Film, del valore di 3mila euro verrà conferito da una giuria composta da: Lina Nerli Taviani, Claudio Cupellini, David Riondino e Andrea Sartoretti.

Film provenienti dai festival internazionali più importanti, da Cannes al Sundance, passando per Berlino, Rotterdam, Slamdance, Karlovy Vary e molti altri, ma con un occhio sempre attento anche alle produzioni più indipendenti. Dal all'argentino Seven Dogs di Rodrigo Guerrero, passando per il russWhite Whale di Tatiana Fedorovskaya allo statunitense Hannah ha ha, girato a quattro mani da Jordan Tetewsky e Joshua Pikovksy, al francese Tropic of Violence, esordio alla regia di Manuel Schapira, che sarà ospite del festival, passando per il franco-messicano Dos Estaciones di Juan Pablo González, per il messico-argentino Robe of Gems di Natalia López Gallardo, il nippo-francese Yamabuki, di Juichiro Yamasaki, che sarà presentato dal produttore, Terutarô Osanaï, quindi Maya Nilo (Laura), produzione da Svezia, Belgio e Finlandia diretto da Lovisa Sirén, il portoghese Remains of the Wind di Tiago Guedes – che sarà ospite del festival -  il norvegese Sick of myself di Kristoffer Borgli e il ceco Borders of love di Tomasz Wi?ski.

Il Lucca Film Festival, presieduto da Nicola Borrelli, negli anni ha omaggiato i grandi nomi del cinema internazionale da Oliver Stone a David Lynch, da Rutger Hauer a George Romero, da Paolo Sorrentino a Willem Dafoe. È uno degli eventi di punta del panorama culturale toscano, realizzato grazie al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca. Banca Generali Private Wealth Management (Paolo Tacchi) e Banca Pictet sono i Main Sponsor della manifestazione e delle mostre. Il festival si avvale inoltre del supporto di Fondazione Banca del Monte di Lucca, Audi Center Terigi, Tenuta del Buonamico, Martinelli Luce, Wella, Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Ministero dell'Istruzione, Ministero dell'Università e della Ricerca, Regione Toscana, Fondazione Sistema Toscana, The Lands of Giacomo Puccini, Lucca Promos, Comune di Lucca e della collaborazione e co produzione di Provincia di Lucca, Teatro del Giglio di Lucca, Fondazione Giacomo Puccini e Puccini Museum - Casa Natale, Casa d'arte San Lorenzo, Fondazione Carlo Ludovico Ragghianti, Accademia Cinema Toscana, Octocom, Accademia di Belle Arti di Carrara, Istituto Luigi Boccherini e Liceo Artistico Musicale e Coreutico Augusto Passaglia. Si ringraziano anche Federazione Italiana Teatro Amatori (FITA), A.C.S.I. Associazione Centri Sportivi Italiani, Robert F. Kennedy Human Rights Italia, la Direzione Regionale di Trenitalia, Associazione Talea, Unicoop Firenze, Confcommercio delle Province di Lucca e Massa Carrara, il Corso di Laurea in Discipline dello Spettacolo e della Comunicazione del Dipartimento di Civiltà e Forme del Sapere dell'Università di Pisa, Università degli Studi di Firenze, Associazione Donne all’Ultimo Grido, Circolo del cinema di Lucca, Cineforum Ezechiele 25:17, Corte Tripoli Cinematografica, Uicc, Cinit, Fedic, Ucca, Fic, Photolux Festival e Lucca Classica Music Festival per la collaborazione.


Per maggiori informazioniLucca Film Festival
www.luccafilmfestival.it
segreteria@luccafilmfestival.it

Gli altri post della sezione

l'avevo detto !!!!

Beatrice Venezi scelta dal ...

La fucina del racconto

IL RACCONTO DEI RACCONTI  ...

NIDO DI VIPERE

Il prossimo appuntamento ...

La fucina del racconto

La fucina del racconto Ve ...

MusicArt V Edizione 2022

MusicArt V Edizione 2022Ca ...