• 0 commenti
  • 07/10/2022 07:25

GIORNATA MONDIALE DELLA SALUTE MENTALE:

Lunedì 10 ottobre   

GIORNATA MONDIALE DELLA SALUTE MENTALE: QUANDO IL CINEMA DIVENTA UN MEZZO DI SUPERAMENTO DELLO STIGMA E DEL PREGIUDIZIO PSICHIATRICO


La Fondazione Mario Tobino e la Società Medico Chirurgica Lucchese, in collaborazione con l'associazione culturale Salvemini, l'Associazione Lucchese Arte e Psicologia, il Centro Studi e Ricerche Guglielmo Lippi Francesconi,  e l'associazione di promozione sociale Archimede di Lucca, promuove per la giornata della salute mentale un doppio appuntamento con il cinema.  

L'utilizzo del cinema nella promozione del benessere e nella prevenzione del disagio giovanile è oggi più che mai un metodo che permette di facilitare l'accesso e il confronto con argomenti anche di difficile approccio  attraverso la visione di filmati, scene da film, cortometraggi o intere  opere cinematografiche, specialmente se viene affrontato in piccoli gruppi e condotto da esperti del settore. 

La presenza a Lucca di giovani registi indipendenti che propongono tematiche che hanno un risvolto clinico e sociale ha indirizzato le associazioni lucchesi, che ormai da anni sono in rete per la promozione della salute mentale ed il superamento dello stigma psichiatrico, a sponsorizzare e sostenere le opere quali  "Better than Life" di Samuele Zangara, che tratta l'argomento del suicidio giovanile, e "La Giostra" di Simone Arrighi imperniato sul tema del morbo di Alzheimer e della difficoltosa assistenza da parte dei familiari verso le persone che ne sono affette.  

Alle ore 10  il filmato "Better Than life", cortometraggio, verrà proiettato in una classe dell'Istituto Enrico Fermi di Lucca, commentato da esperti, con l'obiettivo di stimolare negli studenti, accompagnati da insegnanti, un approfondimento del tema attraverso un'interazione diretta con lo stesso regista. Il tema trattato si impernia sulla delicata problematica delle condotte autolesive nelle fasce giovanili.

 

Nel primo pomeriggio, presso la Fondazione Mario Tobino all'ex ospedale di Maggiano, un gruppo di operatori della cooperativa sociale "La Salute", sempre attraverso l'utilizzo del metodo del cineforum interattivo, parteciperà alla proiezione del corto cinematografico "La Giostra", portando la loro diretta esperienza professionale. Anche in questa occasione sarà presente il regista, Simone Arrighi.

Il metodo permette di poter stimolare un dibattito su un tema di difficile approccio come negli esempi sopra riportati, il suicidio giovanile e l'assistenza alla persona affetta da morbo di Alzheimer, attraverso una stimolazione molto intensa come è quella del linguaggio filmico. 

Seguirà alle ore 15:00 “Sorella Follia”: visita guidata dell’ex Ospedale Psichiatrico di Maggiano e del Percorso Espositivo della Fondazione Mario Tobino. Prenotazione online sul sito della Fondazione.

 

Dal 19 ottobre sarà disponibile su tutte le piattaforme - Audible, Storytel, Kobo, Google, Itunes e Huawei - l'edizione audio de Le libere donne di Magliano (Mario Tobino, Mondadori, 1953)

Gli altri post della sezione

Tre a zero

di Massimo Gramellini - co ...

E sento l'Onda

Un saluto poetico, oggi co ...

Tingerli no?

Iolai potevate anco tinger ...

I tricicli di Bove

Non servono a nulla. Vende ...