• 0 commenti
  • 30/01/2023 10:10

Lucca2032 si associa al dolore di tutti coloro che hanno sofferto la malvagità di altri esseri umani in nome di disvalori di inaudita atrocità

In questo giorno in cui il Consiglio Comunale di Lucca è stato convocato per commemorare la memoria di tutte le vittime dei regimi totalitari che hanno sconvolto la nostra storia, Lucca2032 si associa al dolore di tutti coloro che hanno sofferto la malvagità di altri esseri umani in nome di disvalori di inaudita atrocità. Nostro faro sono il rispetto della vita e della libertà dell'essere umano, della sua etnia e religione, della sua cultura e di tutto ciò che lo contraddistingue e identifica. Ripudiamo fermamente ogni totalitarismo, da quello nazifascista a quello comunista, alle cui atrocità non sempre viene dato risalto ma che anche il Parlamento Europeo ha equiparato ad altre dittature. Ci aspettiamo che la sensibilità a queste tematiche che l'opposizione in modo pretestuoso e grottesco rivendica come proprio patrimonio culturale, sia gridata con altrettanta forza anche per ricordare i milioni di vittime causate dai regimi comunisti, perché troppo spesso questo rappresenta per il mondo di sinistra un sepolcro imbiancato di cui raramente si cura la memoria.
Per questo ci preme spendere parole di ringraziamento al Sindaco Pardini e alla sua Amministrazione che hanno varato un calendario di manifestazioni che celebrano degnamente la memoria ed il ricordo di ogni eccidio subito da un popolo. Perché la storia e la memoria siano maestre, laddove non arrivasse un lucido pensiero, che ogni dittatura produce conseguenze nefaste e tragiche, affinché certi orrori non accadano più e sia conservata ed onorata la memoria di chi li ha patiti a costo della vita. Ci saremo aspettati un consenso unanime a quanto era stato approntato per celebrare degnamente questi avvenimenti, perché si parla di esseri umani uccisi da altri esseri umani spinti da una lucida e consapevole follia collettiva, e tragedie di questa portata non hanno colori politici. Non si specula su questi avvenimenti per avere un quarto d'ora di celebrità. Non si promuovono eventi che possono avere anche pericolosi risvolti di odio sociale, come abbiamo letto da alcuni commenti on line. Infatti, se da una tragedia causata dalla crudeltà di uomini e donne verso altri uomini e donne, si fanno scaturire soltanto odio politico, rabbia e strumentalizzazione, anziché misericordia e volontà di pacificazione, significa che chi attua questi comportamenti è lontano anni luce da ciò che dovrebbe insegnarci ogni giornata che ricorda le vittime della malvagità umana, e chi pretestuosamente specula per tornaconto politico su questi temi, è il primo a rinnegare ciò che sbandiera e dovrebbe farsi un profondo esame di coscienza.

Gli altri post della sezione

Una semplice Domanda.

Ma se in una città dove e ...

finché dura

come i giocatori della nos ...

Appello a Luca Menesini

Siccome dipende da Lei e d ...