• 1 commenti
  • 18/02/2023 11:48

FERMIAMO LA SPECULAZIONE GAS LUCE SULLA PELLE DEI CITTADINI

    



 A partire dal gennaio 2021 le bollette del gas e della luce sono  più che raddoppiate a danno degli utenti, non solo a causa nella speculazione praticata dai fornitori di gas ma anche da quella praticata dai venditori del gas e della luce;

secondo l'autorità garante della concorrenza e del mercato ,   oggi abbiamo 7 milioni e 547.000 persone che hanno subiti aumenti ingiustificati dei prezzi delle bollette del gas ed elettricità .

Per questi motivi come Associazione “NOINONPAGHIAMO” , nel mese di ottobre 2022 facemmo una manifestazione davanti gli Uffici GESAM di Lucca, alla quale segui un’altra manifestazione verso la fine del mese di novembre 2022 , nelle vie di Lucca , promossa da   diversi comitati sociali e studenteschi. 

Ma allo stato attuale tutte le aziende hanno fatto “orecchie da mercante” ... Cosi i dati di “Facile.it”, oggi evidenziano come in provincia di Lucca , nell’anno 2022 ,le famiglie, a parità di consumi ,  hanno speso più di tutte le altre province della Toscana in media 1.600 euro in più per la bolletta della luce e 1500 per bolletta del gas con un aumento del 108% per la luce e 57% per il gas  .

Nel mese di dicembre 2022 l'Autorità Garante, verificò come   le aziende venditrici hanno speculato facendo " cartello tra loro " in dispregio soprattutto del decreto legge "aiuti bis" del 10/8/22 , che imponeva  il blocco del prezzo vietando ogni modifica dei prezzi .

per questo motivo l'Autorità garante decisero   di adottare dei provvedimenti cautelativi ed avviare procedimenti istruttori contro le società colpevoli di avere effettuato aumenti ingiustificati .

Ma a pochi mesi di distanza , le imprese incriminate non solo non hanno  sospeso  gli aumenti illeciti effettuati  ripristinando  i prezzi praticati nel 2020... e tanto meno hanno restituito  ai cittadini utenti il maltolto ... ma continuano ad incrementare le tariffe e bollette.

Oggi sappiamo che il gas è tornato ad essere venduto a 50 euro a megawattora  , quindi in teoria dovremmo assistere ad una diminuzione immediata del prezzo del gas ...  ma sicuramente le aziende distributrici  di gas agli utenti ( compreso la Gesam  di Lucca) , troveranno cavilli ... andranno a verificare se i contratti sono liberi  tutelati... insomma faranno di tutto per non diminuire i prezzi ed aumentare i loro profitti.

 In realtà il problema sta a Monte... se ai controlli non seguiranno dispositivi legislativi che penalizzano le aziende “truffaldine”  imponendogli  di rendere il mal tolto ai consumatori,   le imprese  che operano all'interno del mercato capitalistico dell'energia,  continueranno ad avere la possibilità di speculare.

Per questi motivi ritengo giusta la posizione dell'Associazione nazionale "Noi non Paghiamo" la quale   si sta attrezzando in termini giuridici ,  affinché i cittadini non paghino le bollette del gas ed energia ... credo anche che le Organizzazioni Sindacali dovrebbero mobilitarsi tramite   giornate di lotta   contro il caro vita e i continui attacchi alle fasce più deboli della popolazione.

E’ necessario sviluppare  iniziative contro il carovita e la speculazione su prezzi, tariffe, bollette  in tutte le  città d'Italia ed a livello generale !

Umberto Franchi 18 febbraio 2022   

I commenti

è di tutti tranne che del suo amico Putin, vero????
faCile la vita e e manipolare la gente con bugie e menzogne (anche se c'è chi HA c'ha speculato ma anche chi è fallito)

Anonimo - 18/02/2023 11:53

Gli altri post della sezione

Capannori e Lucca

anche se ad alcuni ultras ...

L'Anpi presenta

Difendere Lucca da Casapou ...

Biglietti gratis?

Ho visto sulla pagina face ...

Ragazzi che caldo!!

 Oggi ho fatto un giretto ...

SUK lucense

In un centro storico sot ...