• 0 commenti
  • 10/06/2022 16:03

SPORT

Le nostre idee che in caso di vittoria porterò avanti quale assessore allo sport.

La formazione scolastica prevede anche l’educazione allo sport per lo sviluppo della personalità dei giovani. Lo sport è un formidabile strumento di integrazione e di crescita: constatiamo da anni che alcune nostre scuole sono prive di palestre, che la nostra città ha molti impianti sportivi e palestre con carenze di manutenzione.

Nel medio termine la città di Lucca dovrà offrire ai giovani e agli anziani la possibilità di praticare in spazi adeguati possibilmente tutte e le discipline sportive, coinvolgendo nella gestione delle palestre le associazioni sportive e gli Enti di promozione, nelle ore extra scolastiche. Tutte le aree adibite allo sport singolo o collettivo saranno oggetto di specifiche valutazioni progettuali per renderle di nuovo accessibili, sicure e ben tenute. Occorre potenziare anche le strutture già presenti sul fiume, valutando le possibili integrazioni nel parco fluviale.

Sono state evidenziate varie criticità nel mondo dello Sport Lucchese, che lamenta un forte disinteresse dell’amministrazione comunale di Lucca. Iniziative positive come la Consulta dello Sport, sono rimaste sulla carta, poiché di fatto non riescono a dare i risultati sperati con la sua attivazione. Allo stesso modo il progetto volto a incentivare l’attività motoria degli anziani, partito solo sulla carta per il disimpegno dell’Amministrazione Comunale.

L’amministrazione uscente non ha saputo dirimere le proprie divisioni interne per evitare la contrapposizione tra il mondo dello sport e della disabilità ed è stata poco efficace nel realizzare progetti rivolti ad incentivare l’educazione fisica nelle scuole materne, rispetto ai comuni limitrofi.

Occorre inoltre predisporre regole trasparenti per le assegnazioni degli impianti sportivi, che necessitano di Concessioni almeno decennali per poter impostare investimenti di ampio respiro.

Nello specifico, una prima sfida sarà quella di istituire il FORUM TERRITORIALE DELIBERATIVO, costituito da un insieme di soggetti competenti, per poter mettere a sistema le azioni programmatiche dei prossimi anni, che dovranno essere condivise con la comunità, anziché determinate da un ristretto numero di accoliti, che spesso rappresentano solo se stessi. L’istituzione di questo tavolo deliberativo potrà TRASFORMARE lo sport nella nostra città, come del resto è accaduto in altre città.

CONSULTA DELLO SPORT: dovrà far parte del Forum Territoriale Deliberativo diventando l’asse portante nelle decisioni inerenti il mondo dello Sport Lucchese, partecipando con propri indirizzi oltre ai pareri consultivi riguardo decisioni importanti sul mondo dello Sport Lucchese, anche alla distribuzione delle risorse economiche, prevedendo un capitolo di bilancio partecipato riservato a progetti e alle iniziative scelti direttamente dalla Consulta dello Sport.

SPORT E SCUOLA: coinvolgere associazioni sportive ed Enti di promozione, con convenzioni e collaborazioni con i plessi scolastici di tutti gli ordini e gradi, per l’utilizzo pomeridiano degli impianti scolastici, anche da parte degli studenti.

BACCHETTONI PALESTRA DEI LUCCHESI: realizzazione prioritaria, deve diventare la palestra della città. Nell’orario scolastico destinata alle scuole, negli altri spazi alle società sportive tramite apposita concessione, nonché punto di approdo per i cittadini che intendono fare sport sulle mura.

Realizzazione di due PISCINE; una destinata alle persone con DISABILITA’, in un luogo adatto in termini di raggiungibilità, e di una PISCINA COMUNALE ESTIVA, che potrebbe essere realizzata nel parco fluviale alla Fattoria degli Albogatti.

RIQUALIFICARE impianti polivalenti già esistenti e allestire percorsi vita nel territorio, in modo tale da mettere a disposizione di ogni cittadino di ciascuna frazione, un punto di aggregazione sportivo-motorio, raggiungibili in dieci minuti in bicicletta e trovare una collocazione per le attività sportive, oggi prive di idoneo impianto.

Programma di MANUTENZIONE STRAORDINARIA per rendere agibili al pubblico gradualmente, tutti gli impianti sportivi e per completare l’adeguamento antincendio, la vulnerabilità sismica e il miglioramento/adeguamento sismico di tutte le palestre scolastiche.

Creare il MUSEO DELLO SPORT motoristico legato a Barsanti e Matteucci (connubio sport cultura-turismo).

Per le nostre società più seguite, ristrutturazione dello STADIO e realizzazione di un nuovo PALAZZETTO DELLO SPORT da 5.000 spettatori, pluriuso da utilizzare anche per spettacoli non sportivi, tramite progetto di finanza equilibrato, che non vada a gravare sul bilancio comunale.


F.to Celestino Marchini capolista di “insieme BUONRIPOSI & Impegno Civico per Lucca MARCHINI – CECCHINI SINDACO

Gli altri post della sezione

IO VOTO

L’ Italia, 60 milioni di ...

fanno quasi tenerezza

Lucca Civica, Pd, Raspini ...

Mario Draghi

Mario Draghi premiato stat ...

Cavalcavia Viale Europa

Certo che il cavalcavia di ...