• 3 commenti
  • 28/02/2023 12:59

MAGGIANO - VISITA STRAORDINARIA

Lunedì 6 marzo alle  14.30 è in programma, a grande richiesta,  una visita straordinaria all'ex manicomio di Maggiano.  In occasione della Festa della Donna, che si terrà l'8 marzo,  alle signore presenti sarà donato un ricordo letterario di Mario Tobino.

Sorella Follia’ è una visita guidata  alla scoperta della storia e degli ambienti dell’ex manicomio di Maggiano e del percorso espositivo della Fondazione Tobino con l’accesso alle stanzette dove Mario Tobino scrittore e psichiatra della divisione femminile ha abitato per oltre quarant’anni. 

La visita guidata all’interno dell’ex  ospedale psichiatrico  ripercorre la storia del complesso dalle origini al suo sviluppo a cavallo tra XVIII e XX secolo. I visitatori, accompagnati dalle guide, potranno scoprire il percorso espositivo “Stanze con vista sull’umanità” attraverso la collezione di strumentazione medico scientifica. Sarà ripercorsa la vita di Mario Tobino, scrittore e psichiatra della divisione femminile, che ha abitato nell’ospedale psichiatrico per oltre quarant’anni. 

Nelle sue due stanzette hanno  preso vita le  opere letterarie più note: Le libere donne di Magliano, La brace dei Biassoli (Premio Veillon ‘57), Il clandestino (Premio Strega ’62), Per le antiche scale (Premio Campiello ’72) e La bella degli specchi (Premio Viareggio). 


PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA FINO AD ESAURIMENTO POSTI  tramite la sezione "Prenota la tua visita" nel sito www.fondazionemariotobino.it/

I commenti

ci magnano a randa con le visite sempre i soliti

enza - 01/03/2023 11:59

ci mangiano alcuni illustri...ex psichiatri

edy - 01/03/2023 11:59

L'ex ospedale psichiatrico di Fregionaia è in condizioni indecorose. La vergogna principale di tale situazione la porta la regione Toscana, proprietaria dell'immobile, che sta lasciando crollare un bene pubblico mentre butta via i soldi a palate in troiai come il cosiddetto Pisamover. Una colpa minore la porta il comune di Lucca, il quale è responsabile della politica urbanistica ed in tale condizione non ha mai neanche provato a produrre idee valide per il riutilizzo dell'immobile. Analoga colpa ce l'ha tutta la politica lucchese ed in particolare i consiglieri regionali poltronisti ed i parlamentari (che alla fine Lucca non ha praticamente più). Tutto crolla e va a puttane. Tutti se ne fottono. La regione non è la mia regione. Non sono toscano e se mi chiamano toscano mi vergogno. Vergogna. Vergogna per tutti!!!!!!

Anonimo - 01/03/2023 00:16

Gli altri post della sezione

Turismo a Lucca

Riflessione storica sul tu ...

Disegnare nel Mondo

Disegnare nel Mondo. Most ...