• 0 commenti
  • 23/06/2022 08:33

la Pugilistica Lucchese si è affermata nuovamente ai vertici nazionali del pugilato giovanile

Con i risultati dello scorso fine settimana alla Coppa Italia, la Pugilistica Lucchese si è affermata nuovamente ai vertici nazionali del pugilato giovanile, contribuendo a portare la Toscana al primo posto nella classifica delle regioni. Il bronzo del Cucciolo (5/7 anni) Edjon Frania e l’oro della coppia di Canguri (10/11 anni) Andrea Sgueo e Andrea Leon Lo Sasso hanno infatti avuto un peso fondamentale nella classifica finale. 

Ma chi si fosse avvicinato da poco all’attività dell'avviamento al pugilato, potrebbe non conoscere la storia che ha portato la Pugilistica Lucchese ad essere un punto di riferimento nel settore a livello nazionale. 

Era il 2008 quando i Canguri Riccardo Cammarota e Leonardo Monselesan hanno fatto la loro comparsa sul palcoscenico nazionale, fermandosi all’ultimo posto. L’anno seguente, nel 2009, la coppia si ripresenta alle finali nazionali, conquistando stavolta un argento, mentre nel 2010 il duo passato nella categoria Allievi porta a casa la medaglia d’oro dalle finali di Trevi. 

Nel 2014 è invece la volta di Sasha Mencaroni, che sempre a Trevi sbanca la categoria dei cuccioli conquistando il suo primo oro. 

L’anno seguente tocca al fratello Matteo Mencaroni, che per non essere da meno ad Assisi conquista il titolo 2015 nella categoria Cangurini, che ai tempi prevedeva la prova di un singolo atleta. In seguito, il giovane prende parte alla squadra lucchese composta dal Cucciolo Leonardo Bruni, dai Canguri Lorenzo Frugoli e Daniele Masa, e dagli Allievi Kevin e Anthony Lo Presto nella prima edizione del Trofeo Coni Kinder, riservato alle migliori società di ciascuna regione. Grazie a delle eccellenti prove, la Pugilistica Lucchese conquistava così il primo posto nella competizione, valso anche il Pegaso d’argento consegnato dalla Regione Toscana. 

Nel 2016 torna in auge Sasha Mencaroni, che si prende la medaglia d’argento nella categoria Cangurini a Chianciano Terme. Nello stesso anno la Toscana si conferma anche sul podio del Trofeo Coni Kinder a Cagliari, adesso organizzato per rappresentative regionali, conquistando il terzo posto. 

Il 2018 è un anno ricco di soddisfazioni per i pugilini lucchesi. Nella Coppa Italia di Catanzaro i Cangurini Massimo Maida e Leonardo Bruni conquistano l’argento, così come le Allieve Miria Rossetti Busa e Noemi Garofano che si piazzano seconde. Nel successivo Trofeo Coni Kinder si piazzano al secondo posto sia la coppia di Cangurini composta da Sasha Mencaroni e Leonardo Bruni, che la coppia di Allievi composta da Matteo Mencaroni e Riccardo Matteucci, portando così la Toscana al secondo posto assoluto. 

Nel 2019 doppio oro alla Coppa Italia per la società lucchese: il primo del Cucciolo Andrea Sgueo, il secondo della coppia di Allievi composta da Sasha Mencaroni e Riccardo Matteucci. 

Poi il fermo della pandemia. Il 2020 trascorre senza attività giovanile, nel 2021 questa riparte ma si ferma subito dopo.  

È solo con il 2022 che ripartono le competizioni, con la Coppa Italia 2021 recuperata a gennaio che ha visto il Cucciolo Justin Kuci vincere la medaglia di bronzo, e la Coppa Italia 2022. 

Si tratta di risultati importanti, ma non fondamentali per la Pugilistica Lucchese, arrivati soprattutto grazie all’impegno, alla perseveranza e ai sacrifici dei piccoli pugili, ma anche grazie alla professionalità dei tecnici, e anche ai genitori che danno la possibilità ai propri figli di provare sport diversi, considerati di nicchia. La più grande vittoria, a livello societario, è aver cresciuto un movimento che ora conta oltre 35 bambine e bambini che ogni martedì e giovedì si ritrovano per allenarsi e divertirsi in una palestra di pugilato a Lucca. 

 

 

 

 

Con i risultati dello scorso fine settimana alla Coppa Italia, la Pugilistica Lucchese si è affermata nuovamente ai vertici nazionali del pugilato giovanile, contribuendo a portare la Toscana al primo posto nella classifica delle regioni. Ma chi si fosse avvicinato da poco all’attività dell'avviamento al pugilato, potrebbe non conoscere la storia che ha portato la Pugilistica Lucchese ad essere un punto di riferimento nel settore a livello nazionale. 

Risultati importanti, ma non fondamentali per la Pugilistica Lucchese, arrivati soprattutto grazie all’impegno, alla perseveranza e ai sacrifici dei piccoli pugili, ma anche grazie alla professionalità dei tecnici, e anche ai genitori che danno la possibilità ai propri figli di provare sport diversi, considerati di nicchia. La più grande vittoria, a livello societario, è aver cresciuto un movimento che ora conta oltre 35 bambine e bambini che ogni martedì e giovedì si ritrovano per allenarsi e divertirsi in una palestra di pugilato a Lucca. 

2008 – Coppa Italia: i Canguri Riccardo Cammarota e Leonardo Monselesan sono i primi lucchesi alle finali nazionali di pugilato giovanile: ultima posizione 

2009 - Coppa Italia: 2° posto per i Canguri Riccardo Cammarota e Leonardo Monselesan 

2010 - Coppa Italia: 1° posto per gli Allievi Riccardo Cammarota e Leonardo Monselesan 

2014 - Coppa Italia: 1° posto per il Cucciolo Sasha Mencaroni 

2015 - Coppa Italia: 1° posto per il Cangurino Matteo Mencaroni 

- Trofeo Coni Kinder: 1° posto per la squadra della Pugilistica Lucchese, composta dal Cucciolo Leonardo Bruni, il Cangurino Matteo Mencaroni, i Canguri Lorenzo Frugoli e Daniele Masa, e gli Allievi Kevin e Anthony Lo Presto. Il piazzamento vale il premio del Pegaso d’argento da parte della Regione Toscana 

2016 - Coppa Italia: 2° posto per il Cangurino Sasha Mencaroni. 

- Trofeo Coni Kinder (da questo anno organizzato per rappresentative regionali): 3° posto per la squadra Toscana, di cui fa parte Sasha Mencaroni 

2018 - Coppa Italia: 2° posto per i Cangurini Massimo Maida e Leonardo Bruni 

2° posto per le Allieve Miria Rossetti Busa e Noemi Grofano 

- Trofeo Coni Kinder: 2° posto per i Cangurini Sasha Mencaroni e Leonardo Bruni 

2° posto per gli Allievi Riccardo Matteucci e Matteo Mencaroni 

2° posto nella classifica generale per la squadra Toscana 

2019 – Coppa Italia: 1° posto per il Cucciolo Andrea Sgueo 

1° posto per gli Allievi Sasha Mencaroni e Riccardo Matteucci 

2021 – Coppa Italia: 3° posto per il Cucciolo Justin Kuci 

2022 – Coppa Italia: 3° posto per il Cucciolo Edjon Frania 

1° posto per i Canguri Andrea Sgueo e Andrea Leon Lo Sasso 

Gli altri post della sezione

Bcl – Mensana

Decima di campionato per ...