• 6 commenti
  • 29/10/2023 17:08

Amnesty Italia non parteciperà al Lucca Comics and Games.


"Dopo la decisione di Zerocalcare, supportata dalla sua casa editrice Baopublishing, di disertare la storica fiera internazionale per protesta, anche l’Ong impegnata nella difesa dei diritti umani ha fatto sapere con un post su X come «il patrocinio dell’ambasciata israeliana ci spinge a rinunciare alla nostra presenza», si legge nel post Amnesty Italia . «Comprendiamo sia prassi consolidata il patrocinio di ambasciate dei paesi di provenienza degli artisti che realizzano l’immagine del festival, ma non possiamo ignorare che le forze israeliane stanno incessantemente assediando e bombardando la Striscia di Gaza, con immani perdite di vite civili», conclude. È da qualche giorno che la questione del patrocinio sta facendo discutere con diverse richieste di boicottaggio sollevate dai social network, associazioni e dalle piazze. Sulla vicenda sono intervenuti gli organizzatori che – tramite un comunicato – hanno spiegato come ci sia stata una riflessione «sulla possibilità di rinunciare al patrocinio», ma «abbiamo ritenuto – sottolineano – che sarebbe un atto poco responsabile. La nostra storia parla per noi».

https://www.open.online/2023/10/28/lucca-comics-amnesty-patrocinio-israele-gaza-perdite-immani/

----------

Sono socio da quasi quindici anni di Amnesty Italia e l'ho sempre vista come un'organizzazione super partes e che il suo scopo fosse quello di denunciare crimini e storture e non fare propaganda (vedi art. su Putin https://www.open.online/2022/04/22/guerra-russia-vs-ucraina-motivazioni-putin/). 

Prendo atto dell'errore che ho fatto e restituirò la tessera per non finanziare un'organizzazione politica di sinistra

Luigi P.


ps.: Ma ad Amnesty International sono al corrente di questa scelta e scesa in campo?

I commenti

Che palle tutta questa vicenda.....
andate a litigare altrove ...si indica un referendum ( votanti solo i residenti del Comune di Lucca ) per decidere se la permanenza dei Comics è cosa gradita ......e forse vi stupirete .

Pasquino - 01/11/2023 08:22

Hamas e Putin non sono soci del Lucca Comics. Amnesty non fa il contropelo ad Israele, ma sta lontana, per rimanere superpartes, da eventi che coinvolgano l'una o l'altra forza in guerra. Sicuramente se il Lucca Comics avesse ospitato Hamas Amnesty avrebbe disertato comunque. Immagini che imbarazzo, essere in presenza di una forza politica di cui si disapprova l'agire. Al fine di restare superpartes Amnesty tace finché la guerra è lontana, ma se deve esplicitamente partecipare ad un evento, questo sarebbe sembrato schierarsi con Israele, cosa che giusta o sbagliata sarebbe stata non superpartes. Su questo sono sicuro di poterla rassicurare perché credo che la spiegazione sia questa, onesta e trasparente.

anonimo - 30/10/2023 11:36

mi dica lei se ha letto una riga per condannare Hamas delle stragi ad inizio guerra o contro Putin. Poi ne rparliamo. Si comunque non sono il socio ideale

anonimo - 30/10/2023 07:42

Per ora bocche cucite. Il 5 novembre ne parleremo. L'Italia è una tribù impazzita.

anonimo - 30/10/2023 04:17

Chissà quanta gente in Eni a Lucca ora!!

Ambesy - 29/10/2023 23:09

Dice che è socio di Amnesty International da 15 anni perché l’ha sempre vista come una organizzazione che denunciava i crimini e poi adesso che Amnesty denuncia i crimini dell’ esercito israeliano a Gaza dice che questa è propaganda? La restituisca la tessera perché sicuramente Amnesty International non ci tiene proprio ad avere a che fare con lei!!

anonimo - 29/10/2023 21:44

Gli altri post della sezione

Tanto per chiarire

La gente si domanda se l'a ...

Il tettoione

Il tettoione sarà un rude ...