• 5 commenti
  • 15/07/2022 11:01

Il diritto di espressione, questo scomodo sconosciuto

da non confondere con l'impunità in caso di offese. Il giornalista Grandi , come ama definirsi continuamente, direttore e proprietario unico di un giornale on line, prendendo spunto dalla condanna di M.B. per le offese all'onore e al decoro di Mimmo D'Alessandro descrive brevissimamente i fatti che hanno portato alla sua condanna e quindi dedica tutto il resto dell'articolo ad un attacco a questo blog, La Voce di Lucca, insinuando che anche noi fossimo sul banco degli imputati e comunque (secondo lui) da condannare per lo spazio che diamo ai nostri lettori. Un attacco immotivato, a freddo, incomprensibile. O meglio comprensibilissimo se siamo in un ambito di persone che non ama sentire la voce della gente e che reputa come verità unica la propria voce e persone pazienti e tolleranti i propri amici. Il pezzo è pieno di inesattezze sulle procedure processuali e soprattutto sulla assoluta "ignoranza" (voce del verbo ignorare) delle terminologie che distinguono un mezzo di informazione da un altro, oltre che, ovviamente, sui fatti. Inizialmente avevo deciso di far vagliare il tutto all'ufficio legale per tutelare l'immagine del blog ed il diritto della gente di esprimersi come meglio vuole ai nostri lettori, salvo assumersene la responsabilità. Ma per questo (la via legale) c'è tempo.... anni pare! Da più parti mi è stato consigliato di lasciar perdere e di non confondermi con determinate persone perché ho tutto da perdere in reputazione e credibilità. Celebre e calzante è il detto di Oscar Wilde che parafrasandolo ed adeguandolo alla situazione modifico con un "Mai discutere con uno che non stimi professionalmente, ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza"........ Su una cosa comunque concordo con Lui quando dice: " Questo vale per chi crede che basti aprire bocca e dare fiato per essere giornalisti." 

Cordialità C.Cristofani 
Blogger - non giornalista 

ps.: Se a qualcuno venisse in mente di leggere il pezzo in questione noterà che il 5% dello scritto è dedicato al condannato ed il restante 95% a questo blog. Strano modo per riportare una notizia

I commenti

...tutti offendono, spesso anche in maniera pesante....qualsiasi notizia e chiunque fa qualcosa o la pensa in maniera diversa da loro... lo fanno tutti ormai.
Non c'entra la libertà di critica o di pensieri. Qui siamo oltre.
Siamo nel declino. Se poi in questo declino ci troviamo giornalisti che dovrebbero dare il buon esempio....beh, allora abbiamo toccato il fondo!

Anonimo - 16/07/2022 22:22

Ma poi, dico, uno che usa il pluralis maiestatis pure per dire che è andato al cesso: come si fa a prenderlo sul serio?

Anonimo - 16/07/2022 18:00

Se ti impelaghi con quel giornalista non ci levi le gambe, un la fa più finita... Lascialo perdere, è geloso e basta... Il tuo blog è unico libero, se mettesse i commenti lui, sarebbe sommerso di critiche

Fabry - 16/07/2022 09:46

...... con la sua f... Prima del ballottaggio ha scritto un pezzo in materia di ingrossamento della f... ..................

Anonimo - 16/07/2022 01:44

chi conosce lei e lui ci si fa su 4 risate.
Ma lo sa come lo chiamano?

Gino M. - 15/07/2022 16:27

Gli altri post della sezione

TURISTA STANCO?

Sonnellino pomeridiano? H ...