• 0 commenti
  • 04/06/2022 19:54

Il capolista di Forza Italia-Udc replica alle polemiche sul sopralluogo a Campo di Marte e San Luca

"Il Pd ha un bel coraggio a criticare la nostra visita al Campo di Marte al San Luca: noi siamo dalla parte dei pazienti e smascheriamo le criticità affinché la situazione migliori, loro sono supini alla Regione: che con la politica dei tagli ha ridotto la sanità lucchese in questo modo". Replica così Alessandro Di Vito, candidato al consiglio comunale alle elezioni del 12 giugno, dopo le polemiche sollevate a seguito del sopralluogo svolto con i senatori Mallegni e Ronzulli e l'onorevole Cattaneo. "Non possiamo accettare lezioni morali da chi di sanità si è sempre disinteressato e non ha alcuna competenza in materia - sottolinea - ma anzi ha avallato tutti gli scellerati piani a cui abbiamo assistito, difendendo le scelte che hanno impoverito i servizi ai cittadini. L'alzata di scudi del Partito Democratico, quella sì,  rappresenta il segno di una completa mancanza di rispetto verso malati e personale. Un modo di fare politica che appartiene al passato. Ricordo ancora una volta che in dieci anni di amministrazione Tambellini, ci si è disinteressati completamente a una pianificazione sanitaria sia al Campo di Marte che al San Luca . Noi invece rispondiamo con concretezza, questo è il nostro modus operandi: si ascoltano le persone, si analizzano le questioni e poi si pianifica un azione". Aggiunge  Di Vito: "Capisco l'imbarazzo di Bonturi e Andreuccetti, ma non ci possiamo fare nulla: il fallimento della politica sanitaria del Pd è sotto gli occhi di tutti, e questo pretenderebbero che non se ne parlasse. Eh no, sarebbe troppo facile. Sono con una svolta elettorale, andando a votare e optando sul centrodestra, gli elettori potranno avere la garanzia, con Mario Pardini Sindaco,  di un maggiore impegno per risolvere le criticità". E conclude: "Ricordo tra l'altro che il piano operativo approvato dal centrosinistra, prevede a tutt'oggi, oltre ad una parte residenziale anche  attrezzature generali  per l'ambito scolastico (educazione e  istruzione) corredate di servizi complementari, quindi la destinazione sanitaria e socio–assistenziale dell'area è puramente ipotetica. Non solo: è prevista l’apertura di una strada di collegamento tra Via Gianni e Via Barbantini (quindi in contrasto con l’attuale classificazione acustica 2 della zona del Campo di Marte ). Mentre l'area parcheggio ad est dell’obitorio e le zone a verde limitrofe, nel piano operativo si prevede che siano prioritariamente destinata a funzioni ed attività di interscambio modale, alla riorganizzazione e all’incremento delle aree a di sosta e parcheggio, funzionali alla realizzazione della nuova fermata ferroviaria:  quindi, questa zona subirà un’alterazione tale da escludere un suo utilizzo per un eventuale futuro Ospedale quando il San Luca dovrà essere dismesso".

Gli altri post della sezione

Un gran bel parcheggio

Solo a Lucca il teatro com ...

Assessore imbarazzante!

Siamo caduti nel ridicolo. ...

A Panchieri. Con affetto

Io vorrei dare un suggerim ...

Sarzanese.. Far West

Via sarzanese è terra di ...

E la Manifattura ???

" Dopo l'estate il Patto P ...