• 0 commenti
  • 08/02/2023 12:11

Sabato 11 febbraio alle 18 al Palace Hotel di Viareggio "Le divine della Bella Époque" - incontro con Raffaella Ranise

Sabato 11  febbraio  alle 18 al Palace Hotel di Viareggio 
"Le divine della Bella Époque" - incontro con Raffaella Ranisea cura dell’Associazione Culturale Ville Borbone e Dimore Storichepoque della Versilia
 
Sabato 11 marzo alle ore 18 al Palace Hotel di Viareggio si terrà la presentazione del libro di Raffaella Ranise dal titolo “Le Divine della Bella Époque” (ETS) a cura dell’Associazione Culturale Ville Borbone e Dimore Storiche della Versilia in collaborazione con la direzione dell'hotel Palace. Insieme all’autrice, condurrà la presentazione la presidente dell’Associazione Ville della Versilia, Maria Assunta Casaroli. Ingresso libero.
 
Un pomeriggio culturale, propedeutico al Gran Ballo dedicato a Franca Florio in programma  al Palace sabato 18 febbraio, che ci farà immergere nell’atmosfera di un periodo tra la fine del  diciannovesimo secolo  e l'inizio del ventesimo, che vide Viareggio protagonista indiscussa in anni ricchi di grandi innovazioni.  
Le Divine della Belle Époque è un lavoro che omaggia tutte le donne della Belle Époque, quella fase che  è conosciuta per il fiorire delle arti e delle scienze – è l’epoca del primo volo dei fratelli Wright, dell’avvento delle automobili, del cinema e della radio, della realizzazione del primo vaccino – ed è stata anche un frangente temporale segnato da una vivace riflessione sui galatei, sulle buone maniere, sulla forza dei gesti e delle parole, che ancora caratterizza i nostri comportamenti e modi di pensare. 
Fu senza dubbio un periodo di splendore intellettuale La Belle Époque, oggi fiaccato da stimoli che al tempo erano impensabili: la televisione, i cellulari, i computer. Elementi della modernità che ci distraggono e tolgono dalla nostra vista tutte le bellezze naturali che – nell’Ottocento, come oggi, come domani – ci circondano: gli alberi, i fiori, le piante, i monti, i fiumi di cui un tempo in molti conoscevano nomi, famiglie, origini e quant’altro, mentre oggi, in specie nel frenetico mondo occidentale, sono materia riservata ai soli specialisti del settore. Vaghiamo come automi in un paesaggio che non conosciamo più.
 
Periodo caratterizzato, per le classi elevate, da notevole prosperità economica e da una vita spensierata e gaia e come la definisce l’autrice "una giostra di luci e profumi".  In questo mondo brillavano regine e dive, ballerine e scienziate che porteranno all’emancipazione femminile. Tra le pagine di questo libro Raffaella Denise  ha ricordato Lina Cavalieri, la Bella Otero, Coco Chanel, Franca Florio, Eleonora Duse, Maria Montessori e molte altre.  Alcune di queste “Divine” frequentarono Viareggio e la Versilia. 
 

Raffaella Ranise è laureata in Giurisprudenza e prima di dedicarsi alla scrittura, è stata assistente di Diritto del Lavoro presso il Polo di Imperia della facoltà di Giurisprudenza. E’ esperta di parità di genere e storia della legislazione del lavoro femminile, collabora con l’Ufficio provinciale e regionale di Parità (Regione Liguria), con numerose pubblicazioni e conferenze in materia. Ha avuto il privilegio di scrivere e curare con Giuseppina Tripodi il libro “Rita Levi-Montalcini: aggiungere vita ai giorni”, pubblicato da Longanesi nel 2013. Dall’amicizia con Margherita Hack è nato il suo secondo libro: “Noi un punto nell’universo – storia semplice dell’astronomia” scritto in collaborazione con l’astrofisica di Trieste, Francesca Matteucci, uscito per Marsilio editore nel 2016. La passione per la storia l’ha portata negli ultimi anni a scrivere di grandi donne e case regnanti. Nel 2018 sempre per Marsilio ha pubblicato “I Romanov - storia di una dinastia fra luci e ombre”, un libro che ha riscosso molto successo. Ultima ristampa nel 2022. “Destinazione Ravensbruck “ Edizioni All Around, risale al 2020 e dedicato alle tragiche storie di donne, in quella che è stata definita “la più terribile prigione femminile della storia”. A dicembre 2021 è uscito il libro per edizioni ETS “Le Divine della Bella Epoque” mentre nel 2022 per Marsilio “Gli Asburgo - da Sissi a Zita”. 

Gli altri post della sezione

UN TEATRO SEMPRE APERTO

UN TEATRO SEMPRE APERTODu ...