• 0 commenti
  • 08/06/2023 16:27

Fornoli di Bagni di Lucca. Il cuore di Solidarietà e Sviluppo batte per la Romagna

Il cuore di Solidarietà e Sviluppo batte per la Romagna: un aiuto concreto per l’emergenza alluvione


La cooperativa sociale Solidarietà e Sviluppo, con sede a Fornoli di Bagni di Lucca, sostiene l’iniziativa di Confcooperative Toscana Nord di aderire alla raccolta fondi aperta da Confcooperative Romagna in favore delle zone colpite dalla tragica alluvione


Bagni di Lucca, 8 giugno 2023


BAGNI DI LUCCA – Non era possibile rimanere a guardare. Per questo, Solidarietà e Sviluppo – socia di Confcooperative Toscana Nord - ha deciso di fare la propria parte per aiutare i cooperatori e le cooperatrici delle imprese associate che hanno subito danni dalla recente alluvione in Romagna.


La cooperativa sociale, con sede a Fornoli di Bagni di Lucca, ha accolto la proposta del presidente Maurizio Gardini di aderire alla raccolta fondi aperta da Confcooperative Romagna in favore delle zone colpite dal maltempo e, in particolare, dei comuni della Romagna faentina e della Bassa Romagna.


Dal 4 maggio, purtroppo, questa parte di regione sta attraversando un’emergenza senza eguali che va a sommarsi ad un periodo comunque molto complesso a causa della pandemia da Covid 19 e delle conseguenze della guerra russo-ucraina.


In questo contesto, l’articolazione territoriale Confcooperative Toscana Nord si fa sostenitrice e partner dell’iniziativa organizzata dal Gruppo Giovani Imprenditori di Confcooperative Toscana che, per venerdì 16 giugno, organizza una serata di beneficienza a favore delle cooperative della Romagna. Il pic-nic nel chiostro si svolgerà dalle 19 presso il complesso di San Domenico a Prato. Oltre alla partecipazione, sarà possibile fare una donazione su apposito conto corrente, con la seguente causale: “La cooperazione Toscana a sostegno dell’Emilia Romagna”.


“E’ giusto e normale – dichiara il Presidente di Solidarietà e Sviluppo Alessandro Ghionzoli - che in ogni ambito lavorativo - a maggior ragione nella cooperazione e nel nostro Consorzio, in presenza di situazioni di emergenza, bisogno ed estrema gravità - avvenga una mobilitazione e si sviluppi una cordata di aiuto e solidarietà. In questo contesto, non potevamo restare a guardare davanti alla sciagura che ha colpito tante nostre cooperative “sorelle” dell’Emilia Romagna durante e dopo l’episodio dell’alluvione dell’inizio di maggio. Per questo diamo la nostra adesione convinta alla serata di beneficienza. Chi può interverrà all’iniziativa ma, comunque, daremo il via ad una raccolta fondi che faremo avere agli organizzatori dell’iniziativa”.

Gli altri post della sezione

“La Vita Non Dipende”

FRATERNITA di MISERICORDI ...