• 2 commenti
  • 07/12/2023 20:12

LUCCA la capitale italiana della cultura? E’ un titolo di consolazione.

“La capitale italiana della cultura? E’ un titolo di consolazione. Auguro a Lucca di non vincerlo, mentre sono favorevole all’idea della città capitale europea della cultura nel 2033”. Quando Vittorio Sgarbi, incalzato dai giornalisti, scandisce queste parole ha a fianco il sindaco di Lucca Mario Pardini. Lo guarda, sorride e gli dà una pacca sulle spalle. Nulla di personale, vuol dire, ma per il sottosegretario alla cultura, in città per presentare la mostra su Canova e il Neoclassicismo a Lucca, che apre domani (8 dicembre), “il riconoscimento è un premio di consolazione ideato appositamente per le città scartate dal più importante titolo di Capitale della cultura a livello europeo. Per spiegare il suo punto di vista inizia a raccontare gli ultimi anni che hanno caratterizzato questi riconoscimenti”. web

I commenti

Sgarbi ha ragione. Lucca, per storia ed importanza dei monumenti che ha, dovrebbe puntare molto più in alto. Sgarbi però non tiene conto della pochezza della politica lucchese e più in generale dalla totale mancanza di ambizione che caratterizza la città.

Anonimo - 11/12/2023 00:05

"nun ve state a dà penziero; tanto vince n'antra, già 'o so..."
...cosi è la vita Mario.
t'ha fregato.

Anonimo - 10/12/2023 22:23

Gli altri post della sezione

Arroganza

L'Amministrazione comunale ...

Chi dice il falso?

Chi dice il falso? Due ...

Campi sportivi

Chiedo per il nostro noto ...

le antenne a Pontetetto

In data 23/02/2024 gli abi ...