• 0 commenti
  • 10/05/2024 13:14

Dai Voce a Gallicano, presentati programma e candidati della lista per Gaia Pinocci sindaco


Un’altissima affluenza ieri sera agli impianti sportivi di Gallicano, dove Gaia Pinocci ha presentato il programma e la sua squadra per le prossime elezioni amministrative.


Un gruppo eterogeneo e determinato che porta al centro della scena politica gallicanese progetti al contempo estremamente ambiziosi e realizzabili per la comunità:

“Oggi esistono una miriade di strumenti per intercettare fondi da investire sul nostro territorio, – ha dichiarato Gaia Pinocci – il PNRR, il Psr, il Fondo di Coesione Sociale... regalano opportunità che non torneranno. Abbiamo studiato i numeri, abbiamo i progetti pronti: Gallicano può essere molto più di questo, dobbiamo cogliere l’occasione per riportare il nostro Comune al centro della Valle.


Ci sono realtà molto più piccole che intercettano finanziamenti molto più grandi: perché loro ci riescono e noi no?”


Tantissimi i temi affrontati, a partire dalla riqualificazione del centro storico e delle frazioni, con un piano di investimenti da 3,7 milioni di euro recuperati, appunto, grazie al sostegno dei moltissimi bandi disponibili. Ma anche la realizzazione di nuovi parcheggi, la riqualificazione degli impianti, il sostegno al lavoro e all’impresa, la rivitalizzazione delle associazioni, del Palio e della Pro Loco:

“Queste realtà sono la linfa della nostra comunità. Noi vogliamo dare continuità al lavoro delle associazioni impegnate sul territorio, riconoscendole come veri e propri servizi rivolti alla collettività, ma ricostruiremo anche la Pro-Loco in modo che sia un punto di riferimento per l’organizzazione di eventi.


Oltre a ciò, ci siamo posti l’obiettivo di realizzare il pieno potenziale del Palio, una realtà unica che non può e non deve dipendere dalle “cene dei rioni”, ma che invece deve diventare autosostenibile. Per questo abbiamo previsto di stanziare 400.000€ (80.000€ annui) dedicati ai rioni, cifra che può sembrare alta, ma che in realtà è un investimento atto a potenziare l’indotto del Palio e la sua attrattività.

Ci definiamo “il paese degli sbandieratori”, il nostro fiore all’occhiello, una realtà unica di cui dobbiamo andare orgogliosi, ma che va anche tutelata nei fatti. Per questo abbiamo inserito a progetto la realizzazione della “Casa degli Sbandieratori” che andrà ad occupare un suolo già esistente ma al momento occupato da un edificio pericolante: la vecchia palestra del piazzale Valanga. Tramite il suo abbattimento e la sostituzione con una struttura polifuzionale adatta alle esigenze degli sbandieratori, aiuteremo il mantenimento e lo sviluppo di questa nobile tradizione. Il costo si aggira sui 600.000,00, ma anche in questo caso sostenibile in virtù di Bandi Ministeriali Sport, Bandi Sismici, Fondazione CRL, e l’utilizzo di risorse proprie”


Il progetto di Dai voce a Gallicano, nato con l’intento di portare al centro del dibattito pubblico le istanze di tutta la comunità, anche di coloro che si sono fino ad ora sentiti inascoltati, non poteva poi certo dimenticarsi delle frazioni, per le quali sono previsti innumerevoli progetti di investimento e non solo:

“Seguendo lo spirito che ci ha animato sin dall’inizio di questa avventura, creeremo il Comitato di Rappresentanza delle Frazioni, costituito da rappresentanti di ognuna di esse, che avrà lo scopo di avvicinare la conoscenza delle esigenze delle frazioni alle funzioni comunali, ma anche quella di promuovere la coordinazione tra le stesse e il capoluogo per l’organizzazione degli eventi.


Nomineremo inoltre un assessore esterno ad un “assessorato delle frazioni”, che avrà incarico annuale e che permetterà a più frazioni possibili di essere direttamente rappresentate nell’organigramma comunale, portando la loro visione e le loro esigenze.”

All’esposizione del programma, è seguita la presentazione della lista: una squadra eterogenea che porta con sé competenze, sensibilità e punti di vista diversi, un gruppo davvero capace di rappresentare tutto il territorio.


  • Fabio Pierotti, 27 anni, laureato in Medicina presso l’Università di Pisa e oggi impiegato come medico abilitato. Animato da mille passioni, scrive, insegna chitarra nella scuola di musica di Gallicano, ha sempre praticato sport ed ha vestito la maglia azzurra nell’atletica leggera come velocista, mentre oggi fa parte dello staff dirigenziale della Virtus Lucca come responsabile del settore giovanile agonistico.


  • Andrea Raffa, 24 anni, diplomato in gestione dell’ambiente e del territorio presso l’istituto tecnico agrario, ma con una grande passione per lo sport. Dopo aver giocato a rugby a buoni livelli, ha fatto dello sport il suo lavoro. In procinto di conseguire la laurea in Scienze Motorie, lavora come personal trainer e come insegnate di educazione fisica, dedicandosi inoltre anche ai giovani calciatori dell’U.S. Gallicano.


  • Stefania Gonnella, 47 anni, sposata con due figli. È un’operatrice socio-sanitaria presso l’ospedale San Francesco di Barga da molti anni, dove ha imparato a comprendere la necessità di porsi nei panni degli altri, di chi ha bimbi ed ha bisogno di essere ascoltato.

  • Tiziana Nelli Gregori, 37 anni, madre di un bimbo di 6 anni. Diplomata come cuoca all’istituto alberghiero, lavora in una cooperativa di pulizie della Valle. Innamorata del Palio, crede fermamente nell’associazionismo come risorsa fondante della comunità.


  • Christian Alpini, classe 1979 , diplomato sia come perito elettrotecnico che al liceo artistico. È libero professionista nel campo della cultura, dell’intrattenimento e del turismo, con svariate attività dislocate in tutta Italia. Curatore di vari musei di livello internazionale nonché ideatore e proprietario del suo museo personale, con le sue attività ha collaborato spesso con le reti televisive nazionali.


  • Elena Corazza, abita a Bolognana e ha 26 anni. attualmente iscritta alla Facoltà di Medicina presso l’Università degli studi di Pisa. Sin da bambina si è dedicata al karate, fino a raggiungere il grado di “cintura nera II dan” proprio qui a Gallicano. Animata da una forte passione per ambiente ed animali, svolge attività di volontariato presso “L’Arca della Valle”.

  • Donatella Biagioni, 48 anni, vive a La Barca. Diplomata ragioniera, lavora in Conad da 24 anni. Sposata con due figli di 16 e 10 anni, si è impegnata per cinque anni come rappresentante dei genitori nelle classi nella scuola dei figli,

  • Michele Corti, 74 anni, sposato con una figlia e tre nipotini, vive da sempre nel Comune di Gallicano. Diplomato al professionale Giorgi nel 1969, ha lavorato sia in aziende private che nel servizio Sanitario Nazionale come manutentore tecnico elettricista. Attualmente in pensione, continua a coltivare la sua vecchia passione di radioamatore.


  • Zaida Poli, 44 anni, nata e cresciuta a Gallicano, sposata con Pietro Dini, anche lui di Gallicano. Diplomata nei servizi socio-sanitari, ha conseguito un corso di perfezionamento per le lingue (la metodologia CLIL in pedagogia speciale) ed è attualmente iscritta all’ultimo anno di Scienze Tecniche in Psicologia Cognitiva. Lavora presso la struttura di residenza per anziani come profilo OSS, ma è anche una cacciatrice tesserata con l’associazione Enalcaccia Pesca e Tiro, e componente del consiglio della sezione di Gallicano da circa 15 anni.


  • Maurizio Frulletti, 68 anni, è sposato e ha un figlio. Ha lavorato come dipendente delle Poste prima di giungere alla pensione. Volontario da decenni presso la Misericordia di Gallicano, si occupa nella fattispecie dei trasporti in toto: effettuazione, logistica e programmazione, settore del quale è il punto di riferimento per l’associazione.


  • Alessandro Moscardini, nato a Vergemoli 47 anni fa, ma ormai trasferito in pianta stabile a Gallicano da vent’anni, dove vive con la moglie e due figli. Operaio nell’industria cartaria, ha la passione per il lavoro manuale che applica aiutando il rione Borgo Antico, e quindi, la causa del Palio in generale, contribuendo alla realizzazione dei carri in cartapesta e delle strutture in sfilata.


  • Alessandro Puppa, classe 1966, nato, cresciuto e sposato sempre a Gallicano dove vive con la moglie e due figli. Ha un diploma professionale da meccanico, ma si è sono sempre dedicato al mondo dell’edilizia, dove oggi lavora come camionista e gruista. Le sue passioni più grandi? Moto e Montagna.



Oltre ai candidati consiglieri, Gaia Pinocci ha anche presentato l’assessore esterno ad Ambiente e Scuola, il professor Marco Rocchi, 42 anni, laureato in Chimica Industriale all’Università di Pisa e possessore di dottorato di ricerca. Attualmente lavora come insegnante di ruolo nelle scuole superiori, svolge la libera professione nell’ambito ambientale e della sicurezza e si occupa anche di formazione professionale.  

Gli altri post della sezione

Barbara MASINI

Per non sprecare il tuo vo ...