• 0 commenti
  • 12/06/2022 11:09

COREGLIA OMAGGIA I DONATORI DI SANGUE: LA TORRE DI CASTRUCCIO SI ILLUMINA DI ROSSO

La Torre di Castruccio di Ghivizzano illuminata di rosso in occasione della Giornata mondiale del donatore di sangue: lunedì 13 e martedì 14 quindi uno dei monumenti simboli del territorio di Coreglia sarà colorata di rosso per sensibilizzare, ricordare, informare.

“Il nostro territorio è vivo grazie anche all’attività dei donatori e delle associazioni di volontariato che coordinato e promuovono la donazione - spiega Marco Regalati, consigliere comunale con delega all’associazionismo locale -. Abbiamo deciso di omaggiare la Giornata mondiale del donatore con un’iniziativa semplice, ma molto simbolica. Il sangue non si produce in fabbrica, si può solo donare. Per donare è sufficiente essere maggiorenni. Negli ultimi decenni la vita media si è allungata e le persone anziane che hanno necessità di trasfusioni periodiche, per mantenersi in buona salute, sono sempre di più. Ai cittadini tutti, soprattutto ai più giovani, chiediamo una cosa semplice: dedicare un po’ del loro tempo per iniziare a donare. Nel nostro Comune operano 4 gruppi di Donatori di Sangue (Coreglia, Ghivizzano,  Lucignana e Piano di Coreglia) a cui va il nostro grazie per l'impegno profuso in questo nobile gesto verso chi ha bisogno”.


Nel 2005 l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha istituito il World Blood Donor Day in onore di Karl Ernest Landsteiner, nato a Baden il 14 giugno 1868, medico austriaco, capostipite della moderna immunoematologia, poiché nel 1900 ha scoperto tre dei quattro gruppi sanguigni (A – B e zero). Oggi la trasfusione è diventata un mezzo terapeutico efficace per affrontare le sfide che quotidianamente si presentano in sanità. Basti pensare a tutti i casi in cui è indispensabile il supporto di sangue, dei suoi componenti e dei suoi derivati.

Gli altri post della sezione

Per ogni nome una poesia

Pierpaolo Orlando, preside ...