• 9 commenti
  • 03/07/2022 10:36

La guerra in Ucraina in sintesi

Il suo elegante ragionamento presuppone che gli ucraini siano una banda di cretini. Oppure presuppone che gli ucraini, per compiacere il suo anti americanismo, si sarebbero lasciati fare a pezzi dai russi? Riassumo i fatti per evitare che Lei controbatta con dati non basati sui fatti storici. - 2013 Yanukovich, presidente dell'Ucraina, dichiara di non voler firmare un trattato di associazione all'Unione Europea (non alla NATO) - Inverno 2013 - 2014, a Kiev scoppiano proteste di piazza - Inizio 2014, Yanukovich manda la polizia in piazza per sloggiare la gente con la forza, ma alcuni manifestanti sono armati e rispondono; a quel punto la polizia si ritira. Yanukovich pensa se mandare l'esercito, ma probabilmente l'esercito gli fa capire che si rifiuterebbe di sparare sui manifestanti. - Il parlamento dell'Ucraina destituisce Yanukovich ed egli fugge in Russia - Fine inverno 2014, la Russia invade la Crimea. L'esercito dell'Ucraina non è in grado di rispondere - Primavera 2014, la Russia invade il Donbass; l'esercito dell'Ucraina risponde e combatte Mi pare abbastanza logico che dalla primavera 2014 in poi il governo dell'Ucraina chieda di associarsi alla UE ed alla NATO. Gli ucraini non vogliono farsi schiacciare come moscerini da Putin e cercano alleati. Le pare strano?? Cosa rispondono UE e NATO? Rispondono essenzialmente di no. Perché rispondono no? Perché gli europei fanno grandi affari con la Russia e alcuni stati, tra cui Italia e Germania dipendono dal gaz russo per produrre energia e calore. Si spera che, rispondendo di no, Putin eviti la guerra totale all'Ucraina. Perché si spera la eviti? Perché in fondo non gli conviene, perché a fare affari con l'occidente i ricconi russi guadagnano, perché gli stessi ricconi hanno molti affari ed interessi in Europa, perché i loro rampolli vivono tra Londra e San Pietroburgo. Per tanti motivi non conviene ai russi né a noi. Invece Putin, alla fine del 2021, decide che è venuto il momento di riportare, volente o nolente, l'Ucraina nell'orbita russa. Teme le reazioni di Europa ed USA? Certo, le teme, ma pensa che in fondo gli europei vorranno continuare a fare affari con lui. Pensa che non abbiano la spina dorsale per reggere un confronto e per imporre sacrifici ai loro cittadini. La guerra è una grande prova. Se l'Europa e la NATO non reagiranno sarà carta bianca definitiva per ricostruire lo spazio imperiale russo (dopo le varie guerre ed infiltrazioni in Georgia, Siria, Libia e appunto Ucraina 2014). Invece gli ucraini combattono e NATO e UE reagiscono. Le sembra tanto strano che ci sia una reazione? Per me il suo gaz Putin può infilarselo nel ....

I commenti

Il nazista è colui che inneggia al nazismo.
Nello stato maggiore ucraino ci sono Generali e colonnelli che hanno scritto libri in favore di Hitler. Mi smentisca se può. Eventualmente le procuro i titoli.
Putin è un criminale di guerra per aver bombardato edifici civili, ma perché non dice che in quegli edifici c’erano pattuglie che sparavano sui russi? Che cosa hanno fatto i russi peggio di ciò che hanno fatto gli americani in Serbia, Iraq, Afganistan e Libia ?
La guerra è sempre un crimine. Lei dove era a quel tempo?
Lei dove era quando Trump ha smantellato l’ accordo sui missili a medio raggio che rende l’ europa obiettivo dei missili russi?
Lei dove sarà quando Erdogan taglierà la gola ai curdi in cambio del suo permesso all’ entrata di Svezia e Finlandia nella Nato.
E’ ridicolo paragonare gli ucraini del Donbass ai Baschi ecc. Gli accordi di Minsk di pochi anni fa prevedevano una divisione delle etnie e una non doveva eliminare l’ altra come gli Ucraini nazionalisti hanno fatto in questi ultimi anni a cominciare dalla strage di Odessa. Eppure le ho mandato il filmato della strage e di quegli oppositori ucraini al regine di zelensky che sono amareggiati dal fatto che per quei morti di quella strage non c’è nessun colpevole.
Glielo rimando e si vergogni se riesce a provare questi sentimenti.

Per vedere la strage nazista di Odessa: Vada al minuto 3:00
https://www.byoblu.com/2022/04/29/grandangolo-pangea-la-rassegna-stampa-internazionale-di-byoblu-45-puntata/

eppoi approfondire su
https://www.youtube.com/watch?app=desktop&v=Nj2z-dibsMY&feature=emb_rel_pause&noapp=1

Per quanto riguarda l’ adesione degli ucraini alla nato lei non ricorda il tono di sfida di zelensky quando diceva che ogni paese ha diritto di fare le alleanze con chi crede? Si ricorda quando il nostro ministro degli esteri ribadiva il medesimo concetto. E se domani la Russia decidesse di fare una base nucleare a Cuba come negli anni 60 lei che direbbe?

E smetta per favore di parlare dei tirolesi. Lei non conosce la storia. Sono una popolazione annessa con una occupazione militare a tradimento e hanno tutte le ragioni di questo mondo (come già ho provato a spiegarle, ma mi rendo conto senza riuscirci) ad averci sulle palle.

In Ucraina c’è una guerra per procura: USA e nazisti Ucraini sono alleati. Il popolo è solo carne da macello. Gli europei sono vittime sacrificali della loro demenza e di una superpotenza che deve sopravvivere con un rapporto deficiti/Pil del 160%, con un bilancio commerciale export in negativo e con spese militari che nessuno si può permettere. Nemmeno loro.

Le rimetto i link sull’ orientamento politico di alcuni Ucraini.

https://www.ilfattoquotidiano.it/2022/04/23/guerra-ucraina-fucili-disciplina-e-onore-nel-2017-il-guardian-mostra-i-campi-estivi-dove-il-battaglione-azov-preparava-i-bimbi-alla-guerra/6568594/

https://greenpass.news/il-guardian-mini-doc-del-2017-ha-denunciato-i-campi-giovanili-neonazisti-azov-in-ucraina/

https://www.theguardian.com/world/video/2017/sep/04/i-want-to-bring-up-a-warrior-ukraines-far-right-childrens-camp-video

https://it.wikipedia.org/wiki/Svoboda_(partito_politico)

https://it.wikipedia.org/wiki/Pravyj_Sektor

https://it.wikipedia.org/wiki/Battaglione_Azov

Legga caro mio. Legga!!
Negli anni 30 la propaganda nazista diceva che gli ebrei erano la rovina del mondo. Il contadino della Baviera ci credeva. Volendo translare la situazione ai giorni d’ oggi lei non sarebbe il contadino, ma sarebbe quello che racconta le panzane

Un ultima cosa: e se la guerra dovesse finire con Donbass e Crimea ai russi , cosa si dovrebbe fare a Zelensky e a Biden che hanno fatto una inutile guerra che sta distruggendo il mondo? Ho detto il mondo perché l’ Europa è già distrutta come ci insegna la statistica industriale tedesca dei mesi scorsi.
Sanzioni alla Russia:
Ma chi le ha proposte? i Russi hanno rafforzato il rublo, il loro bilancio rimane in attivo, le loro manovre sull’oro mettono a rischio le finanze americane, hanno ancora armamenti da vendere, i Brics stanno raccogliendo più adesioni e lo sa perché? Solo noi stupidi della Nato le rispettiamo e siamo solo il 16% della popolazione mondiale.
E lei mi probirebbe di credere che smettere di comprare il gas dalla russia e comprarlo dagli Stati Uniti a prezzo enormemente superiore sia solo una coincidenza?

Anonimo - 05/07/2022 10:39

Non sono nazista. Il nazista si trova a Mosca. In qualche bunker. Ufficialmente si trova nel palazzo all'interno della fortezza di Mosca. Il nazista fa ammazzare i civili, bombarda i supermercati e le stazioni ferroviarie, affama le città. In Crimea i russi sono maggioranza degli abitanti a seguito della pulizia etnica fatta ai tempi della CCCP dal compagno Stalin. In Tirolo meridionale i tedeschi sono maggioranza da secoli. Ma il concetto è che non si può smembrare uno stato perché al suo interno vi sono allogeni o alloglotti. Se così fosse andrebbero smembrate anche Spagna (li conosce i baschi??), Francia (li conosce i corsi??) e tanti altri stati. Anche la Russia andrebbe smembrata. In Cecenia la Russia ha fatto una guerra di sterminio, ma nessuno gliel'ha contestata (a parte Antonio Russo e pochi altri) in quanto, a rigor di diritto internazionale, la Cecenia era un affare interno russo. Ma non si può far diventare un affare interno russo la Crimea perché ci abitano dei russi (o magari in futuro anche l'Estonia o la Lettonia diventeranno affari interni russi???). La Crimea è stata annessa illegalmente. Infine non ho idea di chi ci fosse a sparare dai tetti. Non ero sui tetti, né alle finestre. Ero sul Khreschatik, a livello del terreno e stavo anche attento a non prendermi una pallottola. Qualcuno giù, verso la piazza però non mollava e teneva duro. Hanno vinto e non è stato facile. Non erano manipolati da nessuno. Non era neanche facile manipolarli. Magari del nazionalismo ucraino ne parliamo un'altra volta. A Pasqua del 2014 ne ho parlato per alcune ore con un ex parlamentare della Rada. Nazionalista convinto, ma per nulla nazista. La storia dell'Ucraina nazista è una boiata. Serve per giustificare una guerra imperialista e farla diventare una specie di crociata.

Anonimo - 05/07/2022 03:37

Ho fatto un errore quando nel precedente commento ho scritto che: gli usa finanziavano Pinochet e Allende. Si tratta di un refuso volevo dire che gli USA finanziavano il criminale fascista Pinochet CONTRO Allende. Mi scuso dell' errore e grazie al simpatizzante dei nazisti ucraini che me lo ha fatto notare

Anonimo - 04/07/2022 17:23

Lei ha coraggio da vendere.
Afferma che lei in Piazza Maidan c’era e può testimoniare che il battaglione Azov non c’era però c’erano: Svodoba, Pravvyi Sekton. Si rende conto di quello che dice? Anche lei è probabilmente un fanatico nazista.

Chi ci legge potrà avere conferme da quello che scrivo consultando:

https://it.wikipedia.org/wiki/Svoboda_(partito_politico)

https://it.wikipedia.org/wiki/Pravyj_Sektor

https://it.wikipedia.org/wiki/Battaglione_Azov

A Piazza Maidan c’erano fanatici nazionalisti (come lei stesso conferma) manovrati da chi? C’è chi afferma che erano manovrati dalla CIA. Lei che dice di esserci stato che ne pensa?
Eppoi visto che lei c’era mi saprebbe dire chi c’era sui tetti a sparare ai civili? Si dice che erano ex soldati georgiani al soldo della CIA. Lei li ha visti. E’ vero?
Sono d’ accordo con lei Yanukovich è stato sfiduciato da un parlamento che sicuramente ha avuto paura di quel popolo neonazista, così come i traduttori ucraini del processo a Pavia contro i nazisti che hanno ammazzato a sangue freddo il giornalista italiano Andrea Rocchelli che hanno smentito le loro traduzioni all’ ultimo momento facendo scattare la prescrizione. Poveracci li capisco questi poveri traduttori. Magari i neonazisti li avevano minacciati di uccidere loro e le loro famiglie come vevano fatto con i parlamentari dopo Piazza Maidan. Un domanda: lei che ci faceva in Pizza Maidan quel giorno? Aveva qualcosa in mano? Cosa era? Una bandiera? Con la croce uncinata? Oppure una pistola o magari un semplice bastone? Giusto per saperlo perché per dare una versione cosi di parte si capisce per chi tifava!!!
Che ci incastra il paragone fra Ucraina e Estonia? In Estonia sono antirussi ma democratici in Ucraina il nazismo non viene condannato e i vertici militari scrivono i libri di esaltazione nazista. Eppoi se ci sono le basi Nato in Estonia è chiaro che la Russia era preoccupata di averne altre in Ucraina.
Io prima di dare un euro e una pallottola agli Ucraini avrei chiesto che nella loro Costituzione fosse inserito la dichiarazione di illegalità del partito nazista, invece il loro ambasciatore a Berlino ha fatto scoppiare uno scandalo a Berlino la settimana scorsa perchè aveva pubblicamente esaltato il criminale ucraino nazista Stepan Bandera.
Patetico il paragone fra Crimea e Alto Adige.
L’ Italia ha conquistato l’ Alto Adige con la campagna di Vittorio Veneto che è stata una battaglia vergognosa. L’ Italia attaccò quando a Parigi avevano già fatto l’ armistizio e gli ufficiali ungheresi avevano già abbandonato gli austriaci. L’ esercito italiano trovava gli austriaci con le mani alzate perché essi sapevano che la guerra di fatto era già finita ed invece gli italiani li facevano prigionieri (furono fatti oltre 400.000 prigionieri di guerra austriaci e nessuno di loro tornò mai a casa).
In Crimea c’è stato un referendum, si è vero sotto occupazione, ma nessuno si è mai lamentato ed anzi preferivano i russi ai nazi ucraini. Così come succede adesso nelle zone del Donbass che viene liberato.
Paragonare gli altoatesini agli abitanti della Crimea è quanto di più ridicolo avrebbe potuto fare.
L’esercito ucraino non aveva alcun diritto di fare 10.000 morti dal 2014 a ieri per fare una pulizia etnica doveva essere garantito ai russofoni di poter vivere e parlare come volevano come stabilitop con gli accordi di MInsk
Giusto per definire meglio l’ esaltazione del nazismo in Ucraina chi ci legge consulti l’ inglese The Guardian che sicuramente non è filo russo:

https://www.ilfattoquotidiano.it/2022/04/23/guerra-ucraina-fucili-disciplina-e-onore-nel-2017-il-guardian-mostra-i-campi-estivi-dove-il-battaglione-azov-preparava-i-bimbi-alla-guerra/6568594/

https://greenpass.news/il-guardian-mini-doc-del-2017-ha-denunciato-i-campi-giovanili-neonazisti-azov-in-ucraina/

https://www.theguardian.com/world/video/2017/sep/04/i-want-to-bring-up-a-warrior-ukraines-far-right-childrens-camp-video

Se poi qualcuno vuol vedere il clima nazista in Ucraina durante gli ultimi anni

Per vedere la strage nazista di Odessa: Vada al minuto 3:00
https://www.byoblu.com/2022/04/29/grandangolo-pangea-la-rassegna-stampa-internazionale-di-byoblu-45-puntata/

eppoi approfondire su
https://www.youtube.com/watch?app=desktop&v=Nj2z-dibsMY&feature=emb_rel_pause&noapp=1


Tutte queste realtà stanno venendo fuori e poi qualcuno dirà che quando la gente non ha più voglia di farsi prendere per il culo è la vittoria del populismo

Per ultimo: Zelensky riporterà la democrazia in Ucraina come ai tempi dei russi? Per il momento il suo partito è l’unico e lui è dittatore a pieni poteri. La stampa è abolita eccetto i media di regime.

Che dire delle "spie russe" che senza alcun processo vengono arrestati? Succedeva anche da noi negli anni trenta e quaranta

Anonimo - 04/07/2022 16:50

Lei dice che in piazza a Kiev nell'inverno 2014 non c'era. Io, non Le sembri strano, ero invece lì. La polizia cercò di fare esattamente quello che la polizia di Lukashenko ha fatto l'estate scorsa. Quando capirono che non era aria buona per manganellare tutti e rimandarli a casa si ritirarono. Poi il parlamento (e non la piazza) destituì Yanukovich. In piazza c'erano Svoboda e Pravi Sektor, non certo Azov., che venne fondato solo per reagire all'invasione del Donbass. Lei dice che la Russia non si sarebbe mai opposta all'Ucraina nella UE. Beh, se Yanukovich si è opposto vuol dire che la Russia si è opposta, mi creda. Tra le altre cose ero a Kiev anche nel febbraio (inizio febbraio, fine gennaio, vado a memoria) del 2010, quando si tennero le elezioni vinte dallo stesso Yanukovich. Veramente ridicolo è dire che dal 2014 l'Ucraina è diventata uno stato nazista. Ma via! Non spappagalli boiate scritte a Mosca! Nelle ultime elezioni parlamentari ucraine i partitini di estrema destra hanno preso pochissimi voti. Azov, da gruppo paramilitare è stato integrato nell'esercito e all'esercito obbedisce. Missili a tre minuti da Mosca? Altra spappagallata di roba scritta a Mosca e dintorni. In primo luogo l'Ucraina non è più vicina alle grandi città russe di quanto lo sia l'Estonia (che è nella NATO), per cui non vedo il motivo di mettere missili in Ucraina. Dall'Estonia si può colpire San Pietroburgo in pochi secondi (e dalla Finlandia anche). In verità però, al di là di quel che Lei scrive, non ci sono missili nucleari in Estonia. Quanto all'Ucraina non esisteva alcun progetto per metterceli e d'altro canto l'Ucraina era fuori dalla NATO e ci sarebbe rimasta a lungo! In Crimea dov'è il problema?!?! Ce ne sono due di problemi, non uno!!! Il primo problema è che un referendum tenuto sotto occupazione militare straniera non è valido. Il secondo è che non si possono annettere pezzi di altri stati a suon di occupazioni militari e referendum. Prendiamo la Crimea italiana. Si chiama Sud Tirolo la Crimea italiana ed è popolata in gran maggioranza da tedeschi e ladini (che preferiscono i tedeschi agli italiani). Supponiamo domattina a Bolzano gli Shutzen (i Sizzi) si vestano in mimetica ed occupino caserme dei carabinieri e prefettura. Supponiamo dal Brennero arrivino altri omini verdi e costringano alla resa le caserme dei soldati italiani. Poi l'amministrazione provvisoria del Sud Tirolo indice un bel referendum chiedendo alla cittadinanza: volete l'annessione all'Austria???? Per Lei sarebbe tutto senza problemi e legale???? Mah! Le Falkland?!?!? Ma via! Le Falkland erano già britanniche e vennero attaccate dall'Argentina!!! Avremmo dovuto mandare le armi al Regno Unito che difendeva il suo territorio, come le mandiamo all'Ucraina, che difende il suo territorio. Ma il Regno Unito non ne aveva bisogno. In caso contrario avrebbe ottenuto l'appoggio della NATO. Gli ucraini hanno bombardato il Donbass per riprendersi il loro territorio e ne avevano tutto il diritto. Il diritto internazionale permette alle nazioni (come il Regno Unito per le Falkland) di difendere e cercare di riprendere il loro territorio. Il diritto internazionale non permette di attaccare altre nazioni e di occuparle militarmente, come in questo caso fa la Russia. Pulizia etnica?? Guardi che almeno metà degli ucraini che conosco parlano il russo come prima lingua (per esempio in casa loro) e sono oggi anti russi (visto quel che succede). Non hanno alcuna paura di subire pulizie di alcun tipo. Il russo parlano ed il russo parleranno. C'erano 200.000 soldati al confine nel dicembre scorso?!? Lo credo bene! Stavano per essere invasi! Se non ci fossero stati quei 200.000 oggi tank russi sarebbero sul Dnipro!!
Finisco qui perché il suo comunicato chilometrico è troppo lungo e non ho più tempo. Mi piacerebbe continuare a rispondere su tutto. PS non sapevo che gli USA finanziassero Allende?!?! Dove l'ha letto?

Anonimo - 04/07/2022 02:28

Qualcuno racconta altra Storia:
ilriformista.it 3 luglio 2022 - Anche i russi ucraini non vogliono a Putin, la vera storia della guerra (...)

Pietro - 03/07/2022 21:51

"In Crimea il 95 % della popolazione ha votato a favore", risultato internazionalmente non accettato, certificato da un Paese, occupante, che all'articolo uno della propria costituzione è 'fondato sulla menzogna'...certificato da un Paese escluso da giochi olimpici ed internazionali per reiterata faccia di bronzo...certificato da un Paese al cui vertice sta un dittatore che si proclama, assieme al suo compagno di merende, paladino della democrazia mondiale,
in una mente lucida può provocare solo nausea e vomito.
Poi lo scrivente scrive anche che l'America le sue porcate, cotte e crude, nella Storia l'ha fatte, ma adesso si scrive di 2022.
Se Lei vuol scrivere del 1822, oppure un più attinente 'Patto Molotov-Ribbentrop' (1939) nel quale 'tra amici' (entrambi nazisti) ci si spartivano, con annessi e connessi, le 'baltiche', faccia il professore di storia.

Pietro - 03/07/2022 14:48

La Nato, la guerra per procura, la Russia. Non c'è nessuna guerra. Lo dice Putin stesso: non c'è nessuna guerra, ma solamente una piccola operazione speciale. È una verità talmente evidente che in Russia, chi dice "guerra" viene immediatamente arrestato. Guerra? Quale guerra? Ma di cosa state parlando?

Anonimo - 03/07/2022 13:21

Ho apprezzato il suo commento e mi permetto di compiere alcune piccole integrazioni.
QUANDO LEI DICE: PRESUPPONE CHE GLI UCRAINI SIANO UNA BANDA DI CRETINI…..CHE LA POLIZIA NON INTERVENNE A PIAZZA MAIDAN PERCHE’ FRA I MANIFESTANTI C’ERA MOLTE PERSONE ARMATE … Io le rispondo dicendole che tutti cretini no, però un parte rilevante (quella che sta dietro a Zelensky e alla “Gioventù Hitleriana” si che lo sono. Fra questi c’è perfino l’ ambasciatore Ucraino a Berlino che due giorni fa ha difeso Stephan Bandera (il criminale nazista imprigionato dopo la fine della seconda guerra mondiale) e per questo, dopo le proteste tedesche, è stato ripreso dall’ ex comico e probabilmente verrà “destinato ad altro incarico”.
Non mi dirà mica anche lei che all’ America gli interessa la democrazia e queste panzane qui? Agli americani gli è sempre interessato di essere egemone globale nel mondo perché hanno un debito pubblico di svariate volte il PIL, perché hanno un bilancio commerciale in perdita e perché non hanno prospettive industriali di sviluppo. Le guerre a loro ci vogliono perché non hanno altre industrie che gli consentono di esportare quei valori di merce in dollari. Non siamo più ai tempi gloriosi quando finanziavano i vari Pinochet, Allende e simili, adesso creano le guerre per “fare fatturato”. Esempi: Serbia,Iraq, Afganistan, Libia e scusi se dimentico qualcuno.
La guerra in Ucraina è stata creata ad arte per quello che segue e mi attengo ai fatti storici che lei ha esposto.
Vero è che Yanukovich nel 2013 dichiara di non voler aderire alla UE, d’ altra parte era democraticamente eletto e poteva fare quello che entro i limiti parlamentari gli era consentito.
Vero è che ci furono le dimostrazioni in piazza che ben ricordiamo, vero è che Yanukovich chiese l’ intervento della Polizia per mantenere l’ ordine e che questi si rifiutarono perché fra la gente c’era gente armata, magari nazionalisti di ispirazione nazista del battagliano Azov? Fatto sta che a Piazza Maidan qualcuno sparò sulla folla uccidendo i civili. E’ verità accertata che i Killer erano ex soldati georgiani assoldati dai nazionalisti per provocare quello che poi è successo. C’è chi dice che la CIA era dietro a tutto ma io non c’ero e quindi non posso confermare.
Ovviamente Yanukovich è dovuto scappare anche se era democraticamente eletto perché i nazisti, pardon i nazionalisti gli avevano tolto il potere.
E’ un po' come se io ed altri, non essendo d’accordo ad impoverire il nostro paese con tuti quei soldi che mandiamo in Ucraina insieme alle armi togliendoli dalle nostre risorse a alle nostre famiglie, si andasse a Piazza del Popolo a Roma armati per manifestare contro Draghi che oltretutto non è mai stato nemmeno democraticamente eletto. Sarebbe giusto secondo lei?
Giustissimo che il popolo Ucraino abbia richiesto di aderire alla UE. Vero è che la Russia non SI è mai opposta no?
Gli Europei risposero di no anche perché l’ Ucraina da quel momento diventò uno stato anomalo. Grossa adesione alle ideologie naziste, campi di acculturamento per la gioventù, trasformazione del battaglione Azov in reggimento. Anzi voglio vedere come otterranno l’ entrata in UE senza condannare il nazismo, senza fare una legge che renda illegali i movimenti nazisti, abolendo la legge attuale che permette solo un partito unico (tecnicamente al momento l’ Ucraina è una dittatura), abolendo la legge che impone la censura per cui c’è solo una piattaforma di media.
Quindi non c’era solo la propensione degli Europei verso la Russia per via del gas, ma c’erano anche altri fondati motivi.
Nel 2021 Putin si è preoccupato di non far mettere i missili a 3 minuti di volo da Mosca. In Crimea il 95 % della popolazione ha votato a favore e quindi dove è il problema? Quando la Gran Bretagna attaccò l’ Argentina per difendere la popolazione delle Falkland per la libera determinazione dei popoli l’ America e noi abbiamo mandato armi agli argentini?
Mi permetto di farle notare che gli accordi di Minsk prevedevano la tutela della componente russofona che invece è dovuta riparare nel Donbass e mi sorprende che lei niente dica a proposito degli “ucraini brava gente” che negli ultimi 8 anni hanno bombardato i civili del Donbass con oltre 10.000 morti. La stampa europea era troppo impegnata in altre cose forse.
Lei niente dice che il giornalista italiano Andrea Rocchelli è stato freddamente eliminato da un pattuglia di soldati nazionalisti, che i responsabili sono stati identificati dalla magistratura Ucraina che però li ha assolti. Che questi figuri sono stati processati a Pavia ma che dopo alcuni anni la causa è andata in prescrizione perchè le traduttrici hanno ritirato i loro atti forse perché minacciate dai nazisti. Ucraini brava gente!!!!! Il tenente di quella pattuglia è diventato colonello e fa parte dello stato maggiore ucraino. Ha pubblicato due libri che inneggiano al nazismo.
Ha dimenticato un’ altra cosa. Dal Dicembre 2021 alle frontiere con il Donbass c’erano 200.000 soldati nazionalisti ucraini, mercenari americani della Blackwater e mercenari stranieri pronti a invadere il Donbass per attuare la pulizia etcnica tanto desiderata dai nazisti https://ilmanifesto.it/la-blackwater-e-nel-donbass-col-battaglione-azov
Per quanto riguarda il gas mi stupisce la sua ingenuità.
Le sanzioni portano ricchezza a Putin perché vende meno gas (e quindi i suoi giacimenti dureranno di più) incassando un valore maggiore (per via dell’ aumento del prezzo). Portano miseria che no arriviamo a fine mese.
Le sanzioni le applicano solo il 16% della popolazione mondiale. E il resto??? (che ingenui che siete!!)
Bene facciamo i santoni pacifisti (anche se poi voglio vedere come Draghi non farà niente quando Erdogan sterminerà i curdi del Rojava.
Torniamo al gas. Allora il gas da chi si compra?
Da Israele? Sono quelli che da 40 anni fanno quello che Putin ha fatto il 24 Febbraio occupando i territori della Cisgiordania, ammazzando i palestinesi e perfino i giornalisti senza che l’ esercito faccia nemmeno un miserabile inchiesta.
Quanti palestinesi ammazzeranno quando questi si lamenteranno che il mare dove si trova il giacimento del gas è davanti alle coste di Gaze e quindi è di loro?
Quanti Hezbollah libanesi ammazzeranno per lo stesso motivo?
Eppoi quando il gasdotto passerà davanti all’ Egitto ci si attaccherà anche Al Sisi che è un dittatore che ben conosciamo. Gli americani lo nomineranno a Nobel per la Pace?
Allora si dirà: compriamolo dal Qatar. Peccato che è uno di quelli che ha finanziato l’ Isis fino all’ altro giorno.
Ah già voglio vedere come faranno il rigasificatore dentro il porto di Piombino visto che avrebbe un potenziale esplosivo di 50 bombe di Hiroshima.
Eppoi perché il gas lo compriamo dall’ America: hanno invaso decine di paesi. Fatto venti milioni di morti dal 1946 ad oggi? Peggio di Putin no?
Vede caro lettore.
Prima di crearsi una impressione bisognerebbe studiare altrimenti si diventa vittime della propaganda. L’ ingenuo contadino tedesco della baviera ci credeva che gli ebrei erano tutti criminali e che erano loro la causa della crisi finanziaria tedesca. Ci credeva perché tutti giornali dicevano quello. Lei non è quel povero contadino della Baviera.
Al giorno d’ oggi ci sono i video e quindi non c’è neanche bisogno di leggere.
La invito a documentarsi:

Vada al Minuto 3:00
https://www.byoblu.com/2022/04/29/grandangolo-pangea-la-rassegna-stampa-internazionale-di-byoblu-45-puntata/

https://www.youtube.com/watch?app=desktop&v=Nj2z-dibsMY&feature=emb_rel_pause&noapp=1



Anonimo - 03/07/2022 10:57

Gli altri post della sezione

Il pulpito

"" “Non mi sembra un buo ...

Cosa farà ora Marcucci?

La non rielezione del ex s ...

Io ho votato

Poter esprimere liberament ...