• 0 commenti
  • 22/03/2023 14:53

Associazione Senza confini


L’Associazione Senza confini, insieme ad altre associazioni, organizza una conferenza pubblica Lunedì 27 marzo 2023 alle ore 21, sala Tobino, Palazzo Ducale, Lucca.

Il tema è quello del presente e del futuro dell’acqua a Lucca, tra profondi cambiamenti climatici e tutela ambientale, bisogni della popolazione e delle attività economiche. Acqua come diritto o come merce da quotare in Borsa con le Multiutility, acqua e lavoro come beni comuni da tutelare o risorse da privatizzare e da spremere e svendere?

La qualità dei relatori fra i quali spicca l’ex Sindaco di Napoli Luigi De Magistris e l’importanza del tema, oltre ad un approccio originale che si propone di tenere assieme le questioni legate alla gestione del servizio idrico integrato con quello dell’uso industriale dell’acqua, fanno il paio con le scadenze concessorie di Geal spa e di Acquapur e con la vicenda Multiutility Regionale dei servizi da quotare in borsa che sta per aggredire anche i nostri territori .

Su questi temi a Lucca c’è silenzio o si spendono parole, da parte della politica e delle imprese, inadeguate e omissive. Gli organizzatori non hanno la pretesa di avere la verità in tasca ma la convinzione che occorra cambiare passo e strada perché le mutate condizioni climatiche sono destinate a decretare vecchie e obsolete le scelte di impianti e collegamenti idrici dal Serchio ancor prima che vengano completate.

Alcune cifre su cui riflettere

* 3 Aziende di Servizio idrico integrato fra Valle del Serchio e Piana di Lucca

* 14.000.000 di metri cubi di acqua potabile venduti da Geal spa a Pisa, Livorno, Gaia e Capannori da Acque spa

* 11.000.000 di mc annui di acqua consumati per usi civili dai 180.000 abitanti della piana divisi in due Ato a suo tempo e rimasti come tali

* 14.000.000 metri cubi di acqua consumati dal distretto cartario dal Serchio e dalla sua falda

* Carta e cartotecnica nella provincia di Lucca e Pistoia (dati fonte Confindustria Toscana Nord): Imprese 243 Occupati 7582 Fatturato 3.663 milioni euro di cui Export 997; Produzione industriale in provincia di Lucca -0,4 nel 2022 su 2021. Macchine per industria cartaria: imprese 88 occupati 2642 fatturato 933 milioni di euro di cui export il 65% produzione Industriale 2021 +12.2, segno + anche nel 2022 dentro una crescita generale del settore macchine per produzione + 3% 2022 su 2021 in provincia di Lucca.

* Criticità in questo settore economico fondamentale per Lucca: prezzi materie prime e costi energetici in crescita, logistica problematica in molte aree, questione fanghi.

L’acqua come il lavoro devono essere considerati Beni Comuni

Gli altri post della sezione

Ass Consani i garby!!

Purtroppo assessore consan ...

Corridoio ecologico

E' severamente vietato rac ...

IL PALCONE

Ieri ero in Piazza Grande ...

gli stadi

gli stadi sono a forme cir ...